L’INDIGNAZIONE DEL SAP DAVANTI AL VERGOGNOSO OLTRAGGIO ACCANTO ALLA STELE DEL COMMISSARIO CALABRESI RIPRESA DAL FATTO QUOTIDIANO E DALLE AGENZIE

L’INDIGNAZIONE DEL SAP DAVANTI AL VERGOGNOSO OLTRAGGIO ACCANTO ALLA STELE DEL COMMISSARIO CALABRESI RIPRESA DAL FATTO QUOTIDIANO E DALLE AGENZIE

Ancora una volta offesa la memoria del Commissario di Polizia Luigi Calabresi, ucciso in un drammatico agguato nel 1972. Inaccettabile ai giorni d’oggi, in cui il senso civico e...

Ancora una volta offesa la memoria del Commissario di Polizia Luigi Calabresi, ucciso in un drammatico agguato nel 1972. Inaccettabile ai giorni d’oggi, in cui il senso civico e della legalità dovrebbe portare onore a questi caduti, trovare una testa di maiale infilzata su un’asta nei pressi della stele che ricorda il commissario Calabresi.
Queste le parole di Stefano Paoloni, Segretario Generale del SAP: “Dileggiare chi ha sacrificato la propria vita per la legalità e per servire questo Paese è oltremodo disgustoso. Senza dimenticare che tra i mandanti dell’omicidio Calabresi, Giorgio Pietrostefani evaso in Francia, continua la sua vita senza essere estradato”.

image_pdfSCARICA IN PDFimage_printSTAMPA

Letta 367 volte

CATEGORIE
NEWS

ARTICOLI CONNESSI

Archivi