Commissione Paritetica Tecnologia e Informatica, esito riunione – Sindacato Autonomo di Polizia

Commissione Paritetica Tecnologia e Informatica, esito riunione

Si e’ riunita la Commissione paritetica Tecnologia ed Informatica presieduta dalla Dott.sa D’Arienzo, alla quale ha partecipato, in qualità’ di rappresentante SAP, il Segretario Regionale del Trentino Alto Adige...
Si e’ riunita la Commissione paritetica Tecnologia ed Informatica presieduta dalla Dott.sa D’Arienzo, alla quale ha partecipato, in qualità’ di rappresentante SAP, il Segretario Regionale del Trentino Alto Adige Diego Fabris. Data la complessita’ degli argomenti all’o.d.g. non e’ stato possibile affrontare tutti i punti.

1 – Sistema MIPG WEB con relativa scheda tecnica:
Si stanno ultimando le procedure di centralizzazione di gestione presso il CEN di Napoli dove confluiranno anche le Specialita’. Sono gia’ stati rilasciati diversi aggiornamenti SW in grado di migliorare significativamente l’immissione e la consultazione dei dati delle diverse procedure alle quali e’ possibile accedere dalla piattaforma WEB, permettendo altresi’ l’inserimento di qualsiasi tipo di denuncia.
Per l’implementazione territoriale del servizio e’ inoltre previsto entro fine anno, uno specifico piano di assegnazione di PC client che saranno inizialmente installati presso gli uffici denunce di Questure con relativi uffici anticrimine e Commissariati dipendenti.
Eventuali modifiche al piano di assegnazione, in funzione dell’importanza e della dimensione organizzativa degli uffici da servire, consentiranno in un prossimo futuro, nel limite delle risorse disponibili, anche alla Squadra Mobile e alle Digos di accedere con nuovi HW alle predette procedure. E’ in fase di completamento (entro fine anno), l’interfacciamento in fibra delle ultime Questure e di Uffici periferici che passeranno quindi dall’attuale VPN a collegamenti in fibra a 1GB con backup sulla rete PR.

2 – Visualizzazione cedolino on-line tramite internet:

Sul punto e’ stato effettuato uno studio a livello centrale che ha quantificato le risorse necessarie per l’implementazione del servizio dalla rete INTRANET, in grado di inviare il cedolino sulla casella di posta ‘corporate’ a tutti i colleghi che ne faranno specifica richiesta.
Detta modifica al portale Cenaps, da appaltare ad una ditta informatica, potra’ essere finanziata con priorita’ massima solo con l’esercizio di bilancio 2013.
In ogni caso, da qualsiasi postazione della rete intranet rimarra’ consultabile anche lo “storico” degli statini.
Verra’ comunque preventivata anche l’ipotetica spesa necessaria per l’allestimento di specifici server raggiungibili dalla rete internet in grado di fornire analogo servizio.
Il SAP ha altresi’ chiesto di prevedere, nel futuro contratto, l’implementazione della possibilita’ di inviare non solo lo statino paga e quello delle competenze accessorie (che a breve verranno unificati), ma anche qualsiasi altra futura attestazione fiscale che riguardi il dipendente (tipo CUD etc..).

3 – Policy di sicurezza generali, osservazioni e valutazione delle linee guida:

In proposito e’ stata analizzata dalla Commissione una bozza di studio relativa alle linee guida che dovranno essere impartite a tutti gli operatori e amministratori presso gli uffici di Polizia.
La cosa riveste primaria importanza per la salvaguardia e la corretta gestione dei dati giudiziari e sensibili delle diverse banche dati, nonche’ di quelli presenti a diverso titolo negli archivi elettronici dei singoli PC e server esistenti in tutti gli Uffici di Polizia.

4 – Esito monitoraggio delle apparecchiature informatiche:

Sono stati presentati alla Commissione i risultati del monitoraggio delle apparecchiature informatiche, riassunti in corposi report relativi alla dotazione complessiva di PC fissi e portatili, stampanti, server, server fax, fax e fotocopiatrici.
La complessita’ dei dati, rilevati attraverso specifici censimenti, ha consentito solo di addivenire al quadro complessivo numerico delle apparecchiature in uso, suddivise per provincia.
Tuttavia, la discrezionale valutazione effettuata in maniera disomogenea nelle diverse realta’ territoriali, peraltro in assenza di un dato parametrico sulla forza effettiva del personale in organico, non ha permesso l’individuazione di specifiche criticita’ dal punto di vista della dotazione complessiva. Il SAP ha pertanto proposto, per mezzo di un SW open source, l’adozione di un criterio di valutazione omogeneo ed indipendente per tutto il parco PC, in grado di censire dal punto di vista prestazionale le macchine e di fornire conseguentemente utili indicazioni in termini di obsolescenza e degrado funzionale.
Preso atto dai dati del censimento del minimale utilizzo dei server fax, a breve saranno impartite specifiche disposizioni sull’adozione di queste apparecchiature, gia’ oggetto di precedente trattazione da parte della Commissione.

acul17913011
Read more


image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 660 volte

CATEGORIE
NEWSSegreterie regionaliTrentino Alto Adige

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com