CAMBI TURNO E REPERIBILITÀ 2023: ESITO PRIMA RIUNIONE

CAMBI TURNO E REPERIBILITÀ 2023: ESITO PRIMA RIUNIONE

L’Ufficio Relazioni Sindacali del Dipartimento della Pubblica Sicurezza ha convocato questa mattina i rappresentanti del personale per la verifica dei dati su cambi turno e reperibilità effettuati nel 2023:...
image_pdfimage_print

L’Ufficio Relazioni Sindacali del Dipartimento della Pubblica Sicurezza ha convocato questa mattina i rappresentanti del personale per la verifica dei dati su cambi turno e reperibilità effettuati nel 2023: ha presieduto la riunione il Direttore dott.ssa Maria De Bartolomeis e per il SAP era presente il Segretario Generale Aggiunto Giuseppe Coco.

L’analisi dei dati rilevati eseguiti su tutto il territorio nazionale ha confermato la gestione virtuosa da parte della maggioranza degli uffici che riescono a garantire reperibilità e cambi turno senza sforare il budget loro assegnato.

Per gli uffici che, invece, non sono riusciti a rimanere dentro i numeri attribuiti, in percentuale superiore al 30%, i sindacati hanno chiesto al rappresentante dell’amministrazione di inviare  una lettera di “sensibilizzazione” ad attenersi ai numeri assegnati annualmente nonché ad una rigida applicazione dei principi che la norma ha stabilito per gli istituti oggetto dell’odierna riunione.

Sono state esaminate, inoltre, le richieste di incremento pervenute dal territorio e dal Dipartimento.

Molte di queste sono state ritenute irricevibili, mentre alcune sono ancora in valutazione del tavolo che, si precisa, non si è concluso con l’incontro di oggi.

Per quanto riguarda le SISCO e le UOPI, su richiesta del sindacato, è in corso di valutazione la possibilità di aumentare l’assegnazione dei cambi turno attingendo dal numero complessivo  attribuito alla Direzione Centrale Anticrimine.

Infine, a margine della riunione, il SAP ha ribadito l’urgenza di aprire il tavolo per la definizione del FESI.

Letta 1.622 volte

CATEGORIE
NEWS

ARTICOLI CONNESSI

Archivi