SEQUESTRO DI COLTELLO OGNI 72 ORE, TAMARO (SAP TRIESTE): ATTI GRAVI CHE PER MIRACOLO NON FINISCONO IN TRAGEDIA

SEQUESTRO DI COLTELLO OGNI 72 ORE, TAMARO (SAP TRIESTE): ATTI GRAVI CHE PER MIRACOLO NON FINISCONO IN TRAGEDIA

A Trieste ogni tre giorni le forze dell’ordine del capoluogo giuliano sequestrano un coltello, ma il numero è sicuramente sottostimato. Da inizio anno sono 46 le lame sequestrate, numeri che parlano...

A Trieste ogni tre giorni le forze dell’ordine del capoluogo giuliano sequestrano un coltello, ma il numero è sicuramente sottostimato.

Da inizio anno sono 46 le lame sequestrate, numeri che parlano da soli e che disegnano una preoccupante mappa dei coltelli. Le zone maggiormente coinvolte nei sequestri sono piazza Garibaldi, piazza Libertà e dintorni, piazza Goldoni, diversi giardini pubblici, il viale XX settembre e alcune zone del rione di Valmaura.

«Atti gravi come questi – così il Segretario Provinciale del Sap Lorenzo Tamaroormai sono quotidiani in tutte le città, anche a Trieste. Sono quotidiane le risse con il coltello, violenze e reati che riempiono le pagine di cronaca, che per puro miracolo non finiscono in tragedia e che sotto il profilo giudiziario si “risolvono” troppo spesso con una denuncia a piede libero».

 

TRIESTEPRIMA.IT

Letta 378 volte

CATEGORIE
Dal Territorio

ARTICOLI CONNESSI

Archivi