RIVOLTA AL CPR DI GRADISCA D'ISONZO, OBIT (SAP GORIZIA): COSÌ NON SI PUÒ ANDARE AVANTI

RIVOLTA AL CPR DI GRADISCA D’ISONZO, OBIT (SAP GORIZIA): COSÌ NON SI PUÒ ANDARE AVANTI

A seguito della rivolta che si è consumata al CPR di Gradisca d’Isonzo, dove gli stranieri ospitati hanno dato luogo a disordini che hanno reso necessario l’intervento del personale...
image_pdfimage_print

A seguito della rivolta che si è consumata al CPR di Gradisca d’Isonzo, dove gli stranieri ospitati hanno dato luogo a disordini che hanno reso necessario l’intervento del personale di polizia addetto alla vigilanza, è intervenuto il Segretario provinciale del SAP di Gorizia, Angelo Obit:« Così non si può andare avanti. Gli ospiti quasi ogni giorno salgono sui tetti tramite varchi che aprono nelle stanze per poi tentare la fuga».

MESSAGGERO VENETO

IL MATTINO DI PADOVA

NUOVA VENEZIA

IL PICCOLO

RAINEWS.IT

Letta 393 volte

CATEGORIE
Dal Territorio

ARTICOLI CONNESSI

Archivi