BABY GANG BOLOGNA, GUGLIELMI (SAP): REDISTRIBUIRE AL MEGLIO LE FORZE SUL TERRITORIO

Il Segretario Provinciale del SAP di Bologna, Tonino GUGLIELMI suggerisce: «Va fatto uno studio su come redistribuire al meglio le forze sul territorio, considerate le nuove esigenze di Casalecchio, ma anche di San Lazzaro, fino a San Giovanni e Imola»


RESTRIZIONI IN “AREA B” A MILANO, PIROLA (SAP MILANO): PALESE ARROGANZA DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

Parla chiaro la nota diramata ieri dalle organizzazioni sindacali per annunciare lo stato di mobilizzazione della Polizia di Milano in merito alle restrizioni imposte dal Comune di Milano nell’Area B; la misura infatti danneggerebbe tutte quelle categorie di lavoratori che sono solite raggiungere la sede di lavoro a bordo di un’automobile bollata come “inquinante” e che prestano servizio in fasce orario in cui i mezzi di trasporto pubblico sono assenti o troppo dilazionati nel tempo. Il Segretario Provinciale del SAP di Milanio, Massimiliano PIROLA è intervenuto sulla questione: «Non è possibile che poliziotti, carabinieri, finanzieri, pompieri, infermieri e chiunque quotidianamente svolge un servizio di controllo del territorio, di sicurezza o, più in generale, per la società e per lo Stato, debba sottostare a una regola assurda, che non tiene conto dei turni di lavoro. Il Comune avrebbe potuto derogare per venirci incontro: stiamo parlando di qualche centinaia di automobili di agenti al giorno, che non penso che, se ricevessero il nulla osta per entrare in città, aumenterebbe drasticamente lo smog di Milano».


LA SEGRETERIA SAP DI TRIESTE SI CONGRATULA PER LA RIELEZIONE DELL’ON. GIANNI TONELLI

Il Segretario Generale Aggiunto del SAP On. Gianni Tonelli, candidato nelle file della Lega, anche nella prossima legislatura continuerà a battersi in Parlamento per gli Uomini e le Donne in divisa. In quella appena terminata è riuscito a rimettere il tema della sicurezza al centro dell’agenda politica, con stanziamenti per gli organici, nuove dotazioni e più risorse. L’auspicio è che nel nuovo Esecutivo, forte di una maggioranza solida, possa garantire stabilità e proseguire nell’opera volta a colmare il gap per gli organici, investire sulla logistica e la formazione del personale, facendo in modo che chi garantisce la sicurezza dei cittadini possa avere gli strumenti idonei, anche sul profilo giuridico, e non vivere nel terrore di subire gli effetti di leggi che penalizzano la brava gente. All’On.Gianni Tonelli, il Segretario provinciale Lorenzo Tamaro e tutta la sua squadra hanno quindi rivolto i migliori auguri di buon lavoro.


LISTO (SAP ORISTANO): DA ROMA NECESSARI INVESTIMENTI PER IL COMPARTO SICUREZZA

Il segretario provinciale del Sindacato Autonomo di Polizia, Andrea Listo, ha scritto alle segreterie di Fratelli d’Italia, Forza Italia e Lega-Psd’Az all’indomani del voto. Ha chiesto alla coalizione di centrodestra che si è affermata alle elezioni politiche interventi a sostegno del comparto sicurezza. «I colleghi della polizia come sempre saranno in prima linea a fronteggiare anche queste criticità, esponendosi in prima persona e lavorando sempre con estrema professionalità e con la dignità di sapere che siamo sempre e comunque al servizio del cittadino. Ma in tutto questo la politica deve intervenire. Quello della sicurezza è un comparto che ha necessità di risorse umane (nei prossimi anni avremo migliaia di pensionamenti), ma anche economiche e strumentali. In tale situazione versa anche la provincia di Oristano, dove mancano risorse e dove sussistono ormai da anni questioni che riguardano le strutture della Polizia di Stato».


MANIFESTAZIONE DAVANTI LA REGIONE MARCHE, MOSCHELLA (SAP ANCONA): ORDINE PUBBLICO INADEGUATO

Filippo Moschella, segretario provinciale del Sindacato Autonomo di Polizia di Ancona, interviene sulla manifestazione di oggi davanti alla sede della Regione. Il SAP esprime totale vicinanza e piena solidarietà ai poliziotti e agli altri operatori che stamattina hanno rischiato la propria incolumità davanti alla Regione Marche, a causa della presenza di diverse centinaia di manifestanti probabilmente intenzionati a entrare nella Regione Marche per imbrattare l’ingresso col fango dell’alluvione marchigiana. Alla fine, grazie alla professionalità dei funzionari e degli operatori, i momenti di tensione sono terminati con qualche divisa sporca di fango, senza feriti o altro. Ci chiediamo se il Questore Capocasa ha chiesto al Viminale l’intervento degli uomini specializzati nella tutela dell’ordine e sicurezza pubblica del Reparto Mobile, risultati assenti nel corso della manifestazione.

 


POTENTI (LEGA) INCONTRA IL SAP SUL TEMA SICUREZZA A PISA

Il candidato della Lega all’uninominale Toscana Manfredi Potenti interviene sul tema sicurezza e sostiene la necessità di un’integrazione del personale: «In questi giorni, ho incontrato una delegazione del SAP, A seguito del proficuo confronto sulle tematiche che ultimamente preoccupano i rappresentati delle poliziotte e dei poliziotti pisani, è emerso che quella che maggiormente preoccupa tutti riguarda gli organici della Questura e le scelte che derivano dal Ministero e che riguardano proprio la gestione della sicurezza a Pisa. Su questo infatti, condivido pienamente le preoccupazioni riguardanti l’incomprensibile scelta che ha completamente escluso Pisa dal progetto strade sicure. Come loro infatti, non comprendo come, da un mero ridimensionamento del progetto che a livello nazionale ha portato da 7000 a 5000 i militari impiegati, a Pisa, il progetto, invece di essere proporzionalmente ridimensionato, sia stato completamente azzerato».


COMIZIO MELONI A NAPOLI, IN MIGLIAIA ALL’ARENILE. MITILINI (SAP CAMPANIA): TUTTO SARÀ GESTITO AL MEGLIO

Per il comizio conclusivo della campagna elettorale di Giorgia Meloni a Napoli, che si terrà oggi all’Arenile di Bagnoli alle ore 15.30, sono previste migliaia di persone. È stato messo a punto il dispositivo di vigilanza per l’evento, la zona dell’Arenile sarà blindata. In merito alla questione è intervenuto il Segretario Regionale del SAP della Campania, Ludovico MITILINI, che ha rassicurato sulla situazione ordine pubblico: «È complicato quando ci sono gruppi che si contrappongono dialetticamente. Ma sono certo che si sarà la massima attenzione e tutto sarà gestito al meglio».


PROGETTO TORNELLI IN STAZIONE CENTRALE A BOLOGNA. GUGLIELMI (SAP BOLOGNA): ATTENDIAMO CHE LE PAROLE DIVENTINO FATTI

In merito al progetto dei tornelli in stazione centrale a Bologna, è intervenuto il Segretario Provinciale del SAP di Bologna, Tonino GUGLIELMI: «Attendiamo con ottimismo che le parole diventino fatti, dato che a questo tavolo si è discusso molto, ma non ci sono stati programmi concreti. Aumentare la sicurezza qui non elimina il problema delle baby gang che fanno guai sui treni, che spesso arrivano da fuori città. Ragazzini senza biglietto o mascherina che salgono nelle piccole stazioni senza presidi. I treni diventano terrà di nessuno».


AGENTI POLFER FERITI, DE BIASI (SAP BRESCIA): SERVE IL TASER

È avvenuta a Brescia l’ennesima violenta aggressione contro gli agenti della Polfer, la denuncia a gran voce del Segretario Provinciale del SAP di Brescia, Andrea De Biasi: «E’ inconcepibile che Agenti di Polizia che operano in zone di degrado, come la stazione ferroviaria, vittime di continue violenze da parte di malviventi, non siano ancora stati dotati di strumenti ormai indispensabili come taser e spray urticante. Il Sap è stato il primo sindacato a chiedere l’introduzione del taser, strumento ad oggi fondamentale per chi effettua servizio operativo, e non più tardi di 10 giorni fa ha inviato una nota al Ministero dell’Interno al fine di sollecitare la dotazione e l’abilitazione all’uso del taser per la Polfer di Brescia; ci auspichiamo un rapido intervento in tal senso, al fine di scongiurare ulteriori eventi di questo tipo»