VICE MINISTRO BIGNAMI: NO A REATO DI TORTURA

VICE MINISTRO BIGNAMI: NO A REATO DI TORTURA

Sabato a Ferrara si è tenuto il 1° Congresso regionale del Nuovo Sindacato Carabinieri (NSC) Emilia-Romagna. In rappresentanza del SAP erano presenti Roberto Mazzini, Segretario Regionale Emilia Romagna e i...
image_pdfimage_print

Sabato a Ferrara si è tenuto il 1° Congresso regionale del Nuovo Sindacato Carabinieri (NSC) Emilia-Romagna. In rappresentanza del SAP erano presenti Roberto Mazzini, Segretario Regionale Emilia Romagna e i Vice Segretari Regionali Luca CapriniAlessandro Cuna. Al Congresso è intervenuto l’ On. Galeazzo Bignami,  Vice Ministro alle Infrastrutture e Mobilità Sostenibile, il quale ha ribadito l’importanza di rivedere il reato di tortura: «Chi porta la divisa è sottoposto a procedimenti disciplinari o ancor peggio giudiziari semplicemente perché ha esercitato il suo ruolo di servitore dello Stato. Sul quel segmento noi interverremo»

Molto importante la presa di posizione del Vice Ministro, già espressa nel 2019 in occasione del Congresso Nazionale del SAP tenutosi a Rimini. Da sempre la nostra Organizzazione Sindacale sostiene la necessità di dover rivedere le norme al riguardo. Il personale in divisa deve essere messo nelle condizioni di poter svolgere la propria funzione serenamente e con idonei strumenti giuridici, e non nella morsa di norme che spesso nascono da pregiudizi ideologici contro le Forze dell’Ordine.

ESTENSE.COM

Letta 1.634 volte

CATEGORIE
NEWS

ARTICOLI CONNESSI

Archivi