SICUREZZA: PAOLONI A UNOMATTINA, SERVONO NORME ADEGUATE E TUTELE PER NOSTRA FUNZIONE, SFRUTTARE ANCHE TECNOLOGIA

SICUREZZA: PAOLONI A UNOMATTINA, SERVONO NORME ADEGUATE E TUTELE PER NOSTRA FUNZIONE, SFRUTTARE ANCHE TECNOLOGIA

«Noi subiamo mediamente ogni tre ore un’aggressione, quindi sono otto aggressioni al giorno, 2.678 nel 2022, solo la Polizia di Stato 3.400 feriti, di cui 140 donne. È un...
image_pdfimage_print

«Noi subiamo mediamente ogni tre ore un’aggressione, quindi sono otto aggressioni al giorno, 2.678 nel 2022, solo la Polizia di Stato 3.400 feriti, di cui 140 donne. È un fenomeno che non si arresta, per questo motivo crediamo che sia opportuno discuterne per trovare delle formule che ci consentano di tutelare la nostra funzione, perché è un servizio pubblico come quello del personale sanitario». Lo ha detto il Segretario Generale del SAP, Stefano Paoloni, intervistato da Unomattina, a margine del convegno “Le aggressioni alle forze di polizia e al personale sanitario: l’importanza dell’uso del Taser”, organizzato dal SAP ad Ascoli Piceno.

«Sono servizi per la collettività – ha spiegato Paoloni – ed è indispensabile che siano previste norme adeguate perché si possa svolgere in modo sicuro e tutelato questa importante funzione pubblica». Oltre a una cultura del rispetto per chi svolge una funzione pubblica, servono anche «norme adeguate e la tecnologia spesso può venire incontro, ad esempio le telecamere, le body-cam sono utili sia per il personale delle forze dell’ordine che per il personale sanitario, in modo che si possa certificare quanto accaduto. Tra l’altro ci sono degli studi, e chi le ha sperimentate già lo ha verificato, che quando si ha la consapevolezza di essere ripresi, e soprattutto da body-cam, l’uso della forza diminuisce, cala, quindi è un ottimo strumento di deterrenza».

 

ILSUSSIDIARIO.NET

Letta 782 volte

CATEGORIE
NEWS

ARTICOLI CONNESSI

Archivi