SALVATORE MARINO PRESIDENTE NAZIONALE SAP, DA SEMPRE AL SERVIZIO DELLA COLLETTIVITÀ SIA DA POLIZIOTTO CHE DA SINDACALISTA

SALVATORE MARINO PRESIDENTE NAZIONALE SAP, DA SEMPRE AL SERVIZIO DELLA COLLETTIVITÀ SIA DA POLIZIOTTO CHE DA SINDACALISTA

Il Presidente Nazionale del SAP, Salvatore Marino, dopo una carriera ultraquarantennale, il primo ottobre ha concluso la sua avventura con la grande famiglia della Polizia di Stato. Arrivato a...

Il Presidente Nazionale del SAP, Salvatore Marino, dopo una carriera ultraquarantennale, il primo ottobre ha concluso la sua avventura con la grande famiglia della Polizia di Stato. Arrivato a Genova dalla Sicilia al termine del corso di formazione dove fu assegnato inizialmente alla Polizia ferroviaria, Marino passò poi alla stradale dove ha concluso la sua carriera lasciando, indiscutibilmente, un segno tangibile tra colleghi e tanti dirigenti. Da sempre iscritto al SAP, è divenuto dapprima Segretario provinciale di Genova, per poi assumere la carica di Segretario regionale della Liguria e, infine, raggiungere la prestigiosa e importante carica di Presidente nazionale del SAP. Impegnato in tantissime iniziative, dopo le stragi di Palermo fu tra gli artefici della nascita del Memorial Day, commemorazione voluta dal SAP per ricordare i caduti delle forze dell’ordine e di quanti hanno pagato con la vita la difesa dei valori democratici. I colleghi ricordano il suo impegno con le istituzioni cittadine affinché diverse strade e piazze cittadine venissero intitolate alle vittime che la città di Genova ha pagato negli anni. Il suo lavoro attivo e costante, inoltre, ha contribuito a rendere il SAP il primo Sindacato di Polizia per numero di iscritti a Genova e in Liguria. Nel corso della sua carriera, Marino ha riscosso consensi trasversali non solo per essere riuscito a coniugare il ruolo di poliziotto con quello di sindacalista ma anche per avere amato la Polizia di Stato, rappresentando un vero esempio al quale ispirarsi. Proprio per questo il suo impegno e la sua collaborazione per la tutela dei colleghi resteranno un punto di riferimento per tutti nei prossimi anni.

 

GENOVATODAY.IT

PRIMOCANALE.IT

 

Letta 746 volte

CATEGORIE
NEWS

ARTICOLI CONNESSI

Archivi