REPARTI MOBILI: CHIESTA CONVOCAZIONE URGENTE DEL TAVOLO

REPARTI MOBILI: CHIESTA CONVOCAZIONE URGENTE DEL TAVOLO

In data odierna abbiamo scritto al Dipartimento per rappresentare le difficoltà che affliggono quotidianamente gli operatori dei diversi Reparti Mobili. L’utilizzo poco funzionale del personale, senza una oculata valutazione...
image_pdfimage_print

In data odierna abbiamo scritto al Dipartimento per rappresentare le difficoltà che affliggono quotidianamente gli operatori dei diversi Reparti Mobili.

L’utilizzo poco funzionale del personale, senza una oculata valutazione delle esigenze delle unità organizzative che possa coniugarsi con quelle di carattere personale e/o familiare degli operatori, rappresenta il vulnus comune, ed oramai inesorabilmente diffuso, che abbiamo registrato dalle segnalazioni pervenuteci. A titolo esemplificativo, sebbene purtroppo non esaustivo, si riportano quelle più recenti.

A Padova si sono registrati episodi di continuo impiego della quasi totalità del personale in servizi esterni. Inoltre, non di rado, è accaduto che il personale impiegato fuori sede venga, oltretutto senza soluzione di continuità, dirottato verso altri servizi fuori sede per completare le squadre, con ripercussioni non trascurabili sotto il profilo del benessere psico/fisico.

A Bologna è stata ripristinata, inaudita altera parte, la “disponibilità” del personale burocratico ad essere impiegato in servizi esterni, vedendo sensibilmente compromessa la complessiva funzionalità dell’ufficio.

Inoltre, ancora ad oggi, nonostante le nostre richieste, continuano ad essere assegnati ticket sostitutivi di pasto, non fruibili nell’immediatezza, alle squadre dei reparti mobili aggregati a Roma per lo svolgimento di servizi operativi. Un’opzione questa che dovrebbe essere meramente residuale ed eccezionale, e che è diventata ormai una prassi consolidata.

A tali situazioni di disagio, peraltro, non riescono a fare da contraltare le limitate risorse economiche destinate al pagamento dei sempre più “contingentati” straordinari, e il pagamento del terzo basket è in ritardo dal luglio 2022.

Riteniamo inaccettabile dover sostenere tale situazione, soprattutto in un momento storico delicato per il settore dell’ordine pubblico. Abbiamo pertanto chiesto l’urgente convocazione del Tavolo permanente per l’ottimizzazione dell’organizzazione dei Reparti Mobili, al fine avviare un proficuo confronto e trovare quanto prima adeguate soluzioni alle evidenti criticità riscontrate.

LA NOSTRA NOTA

Letta 974 volte

CATEGORIE
NEWS

ARTICOLI CONNESSI

Archivi