MEMORIAL DAY L'AQUILA: A 'RETE 8' PAOLONI, EVENTO PER NON DIMENTICARE CHI HA SACRIFICATO VITA PER LEGALITÀ E DEMOCRAZIA

MEMORIAL DAY L’AQUILA: A ‘RETE 8’ PAOLONI, EVENTO PER NON DIMENTICARE CHI HA SACRIFICATO VITA PER LEGALITÀ E DEMOCRAZIA

«Noi tutti gli anni il mese di maggio, in coincidenza dell’anniversario della strage di Capaci, organizziamo eventi come questo proprio per non dimenticare, per ricordare chi ha sacrificato la...
image_pdfimage_print

«Noi tutti gli anni il mese di maggio, in coincidenza dell’anniversario della strage di Capaci, organizziamo eventi come questo proprio per non dimenticare, per ricordare chi ha sacrificato la vita per la tutela della legalità e la democrazia del Paese». Lo ha detto il Segretario Generale del SAP, Stefano Paoloni, intervistato da ‘Rete 8’, in occasione del Memorial Day organizzato dalla segreteria provinciale del SAP a L’Aquila.

«Quest’anno
– ha detto da parte sua Claudia Pace, Segretario Provinciale del SAP, a margine del convegno ‘Vittime del dovere, memoria, valori, giustizia e resilienza’  – ci siamo rivolti a tutti, ma in particolare ai giovani del territorio aquilano» perché «devono sapere quello che facciamo e soprattutto devono capire il sacrificio di tante persone morte per noi, per dei valori che devono conoscere».

A margine del convegno, il Sottosegretario al Ministero dell’Interno Nicola Molteni ha precisato che la sicurezza è una «priorità dell’agenda di Governo. Dobbiamo garantire sicurezza ai cittadini, per garantire sicurezza cittadini dobbiamo mettere le nostre forze di polizia nelle condizioni di operare al meglio. Io dico sempre che la polizia italiana è la migliore al mondo per competenza, professionalità e senso del dovere». Molteni ha quindi ricordato che il Governo sta lavorando per rafforzare gli organici e che è stato aperto il tavolo sindacale per il rinnovo del contratto. Inoltre «dobbiamo rafforzare anche la normativa a tutela degli operatori delle forze di polizia. Troppe aggressioni, dobbiamo ristabilire due principi: onore e rispetto nei confronti di chi indossa una divisa».

 

 

RETE8.IT

 

Letta 282 volte

CATEGORIE
NEWS

ARTICOLI CONNESSI

Archivi