Marco Mastacchi, Sindaco di Monzuno (BO), ha impiegato dodici giorni per percorrere a piedi i 500 KM che collegano il suo comune nell’Appennino bolognese con Roma. Il Sindaco M..."/> Il Sindaco di Monzuno percorre 500 km a piedi per incontrare Renzi e portare la sua solidarietà a Tonelli – Sindacato Autonomo di Polizia

Il Sindaco di Monzuno percorre 500 km a piedi per incontrare Renzi e portare la sua solidarietà a Tonelli

< class=" top10" > Marco Mastacchi, Sindaco di Monzuno (BO), ha impiegato dodici giorni per percorrere a piedi i 500 KM che collegano il suo comune nell’Appennino bolognese con...

< class=" top10" >



Marco Mastacchi, Sindaco di Monzuno (BO), ha impiegato dodici giorni per percorrere a piedi i 500 KM che collegano il suo comune nell’Appennino bolognese con Roma.

Il Sindaco MASTACCHI ha intrapreso questa forte iniziativa, con grande sacrificio personale, poiché desiderava incontrare il Premier Matteo Renzi in quanto intenzionato a rappresentargli le problematiche derivanti dai tagli operati ai piccoli comuni. Nell’impossibilità di ottenere la giusta attenzione dall’Esecutivo attraverso i canali “tradizionali” anche il Sindaco di Monzuno è stato costretto a una iniziativa forte che dimostrasse il bisogno di essere ascoltato per spiegare i problemi e le esigenze della comunità da lui amministrata.

Purtroppo, il presidente del Consiglio ha ritenuto di delegare l’incarico ad un contabile di palazzo.

Nella giornata di martedì 15 marzo Marco Mastacchi si è recato presso il gazebo del SAP per portare solidarietà e vicinanza al nostro Segretario Generale Gianni TONELLI, giunto al suo 56° giorno di sciopero della fame.

L’abbraccio tra Tonelli e Mastacchi è stato denso di significato, infatti gli stessi sono accomunati dall’amore e dalla dedizione al proprio lavoro, dal rispetto per le persone che sono chiamati a rappresentare e soprattutto dall’alta considerazione delle Istituzioni e dai valori posti al loro fondamento.

Entrambi però sono dovuti ricorrere a manifestazioni eclatanti perché venisse posta la massima attenzione sulle tematiche che interessano la collettività che sono chiamati a rappresentare, constatando amaramente che l’attuale classe dirigente è sempre più lontana dai problemi reali delle persone e rifiuta il confronto con chi è portatore di interessi anche se in dissenso con le scelte dell’Esecutivo.

Imola Oggi

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 357 volte

CATEGORIE
ComoNEWSRoma

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com