IL SAP ALLA COMMEMORAZIONE DI SAMUELE DONATONI L’EROE DEI NOCS MORTO PER SALVARE L’IMPRENDITORE SOFFIANTINI

IL SAP ALLA COMMEMORAZIONE DI SAMUELE DONATONI L’EROE DEI NOCS MORTO PER SALVARE L’IMPRENDITORE SOFFIANTINI

Samuele Donatoni, Ispettore del Nocs, cadde in uno scontro a fuoco il 17 ottobre 1997 alle 22:30 circa a Riofreddo. Il tutto durante le operazioni per la liberazione dell’imprenditore...
image_pdfimage_print

Samuele Donatoni, Ispettore del Nocs, cadde in uno scontro a fuoco il 17 ottobre 1997 alle 22:30 circa a Riofreddo. Il tutto durante le operazioni per la liberazione dell’imprenditore Soffiantini. Per i parenti, i colleghi, gli amici e chi lo conosceva bene il dolore si rinnova ogni 17 ottobre come fosse ieri.
Alla commemorazione per il 25° anniversario della morte del collega, l’Ispettore della Polizia di Stato Samuele Donatoni, era presente anche una delegazione del Sap, insieme al Segretario Generale Stefano Paoloni vi era il Segretario Generale Aggiunto Michele Dressadore e il Segretario Regionale Veneto Fabio Ballestriero.
Rovigo News racconta: “Per tutta Rovigo fu un colpo al cuore. Samuele Donatoni era molto conosciuto, uno sportivo, un ragazzo dal fisico incredibile, i Nocs erano la sua famiglia, una tragedia che ha segnato tutto il Polesine. Per decenni si è cercato di fare luce su quanto accaduto, oltre 20 anni di processi alla ricerca della verità, un dramma senza un perché.
L’azione determinata della Polizia di Stato, grazie al generoso sacrificio dell’Ispettore Donatoni, consentì poi la liberazione dell’industriale e costituì senz’altro un forte deterrente nei confronti delle organizzazioni criminali dedite a tale tipo di reato”.

 

Letta 1.615 volte

CATEGORIE
NEWS

ARTICOLI CONNESSI

Archivi