IL DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA CHIEDE CHIARIMENTI SULL’APPLICAZIONE DEL CONGEDO PARENTALE ALL’80%

IL DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA CHIEDE CHIARIMENTI SULL’APPLICAZIONE DEL CONGEDO PARENTALE ALL’80%

Il Dipartimento della Pubblica Sicurezza ha trasmesso a questa O.S. una nota relativa all’attuale mancato riconoscimento per il personale appartenente al “Comparto Sicurezza e Difesa” del beneficio previsto dall’art....

Il Dipartimento della Pubblica Sicurezza ha trasmesso a questa O.S. una nota relativa all’attuale mancato riconoscimento per il personale appartenente al “Comparto Sicurezza e Difesa” del beneficio previsto dall’art. 1, comma 359, L. n. 197 del 2022, che modifica l’articolo 34 del D.lgs. n.151 del 2001 (ossia il congedo parentale fruito all’80% dello stipendio). 

Sul presupposto che la novella si innesta su una disposizione, l’articolo 34 del D.lgs. n. 151 del 2001 che si rivolge a tutti i genitori lavoratori, senza distinzione tra dipendenti pubblici e privati e che sembrerebbe una disciplina in aggiunta a quella di maggiore favore già prevista per i dipendenti di questa Amministrazione, il Dipartimento della Pubblica Sicurezza ha interessato con apposito quesito l’Ispettorato Generale per gli Ordinamenti del Personale e l’Analisi dei Costi del Lavoro Pubblico presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze – Ragioneria Generale dello Stato.  

LA NOTA DEL DIPARTIMENTO

Letta 2.800 volte

CATEGORIE
NEWS

ARTICOLI CONNESSI

Archivi