Il collega F.R. nuovo Segretario Nazionale SAP (lanci agenzie stampa) – Sindacato Autonomo di Polizia

Il collega F.R. nuovo Segretario Nazionale SAP (lanci agenzie stampa)

Il nostro collega F.R., ingiustamente sospeso dal servizio con lo stipendio dimezzato, è stato nominato Segretario Nazionale SAP dai membri dell’Esecutivo Nazionale del Sindacato Autonomo di Polizia, su proposta...
Il nostro collega F.R., ingiustamente sospeso dal servizio con lo stipendio dimezzato, è stato nominato Segretario Nazionale SAP dai membri dell’Esecutivo Nazionale del Sindacato Autonomo di Polizia, su proposta del Segretario Generale Gianni Tonelli. La nostra battaglia continua!!!

Sap nomina segretario sindacalista denunciato da polizia

‘Se Viminale pensa di intimorirci, si sbaglia di grosso’

(ANSA) – ROMA, 17 DIC – Il Sap ha nominato segretario

nazionale F. R., sindacalista in organico presso un

commissariato di Roma, denunciato dalla Polizia con l’accusa di

aver mostrato – intervistato da un giornalista della

trasmissione ‘Ballarò – equipaggiamenti non più in uso tra gli

agenti.


Se il Viminale e il Dipartimento di pubblica sicurezza

pensano di intimorirci con false accuse a un nostro quadro

sindacale che ha semplicemente denunciato la verità – spiega il

segretario generale del Sap – sbagliano di grosso. Non risponde

a verità, come ha scritto il prefetto Pansa nel provvedimento

disciplinare, che ‘il dipendente ha deliberatamente prelevato

materiale di vecchio tipo non più in uso al personale della

Polizia di Stato per poi esibirlo al giornalista durante

l’intervista’ di Ballarò. Nessuno – sottolinea – può negare che

operiamo con mezzi e attrezzature vecchi e spesso scadute, che

non abbiamo formazione adeguata per contrastare il terrorismo,

che lavoriamo in uffici fatiscenti e che abbiamo una carenza di

organico di 45.000 unità tra tutte le forze di polizia”
.


Per questo – prosegue – rilanciamo le nostre denunce e anzi

‘raddoppiamo’ con la pubblicazione sul nostro sito internet di

una ‘Vetrina sulla vergogna’ dove tutti i poliziotti italiani

possono pubblicare foto e video che dimostrano come è ridotto il

nostro apparato della sicurezza”
.


Quanto al nostro dirigente sindacale ingiustamente accusato

e sospeso – conclude Tonelli – oltre a mettergli a disposizione

i migliori avvocati e ad aiutarlo economicamente, su mia

proposta i membri dell’esecutivo nazionale del Sap hanno deciso

di nominarlo segretario nazionale, così da poter offrirgli le

prerogative massime di tutela e lanciare un fortissimo segnale.

Riteniamo, infatti, che il vero obiettivo del Viminale non sia

quello di sanzionare i comportamenti di un operatore di polizia

in quanto tali, ma di colpire i vertici del Sap e la credibilità

della nostra organizzazione impegnata da 2 anni in un’azione di

denuncia mediatica contro la debilitazione dell’apparato della

sicurezza a causa dei tagli e delle razionalizzazioni”
. (ANSA)

POLIZIA: SAP NOMINA SEGRETARIO NAZIONALE IL DIRIGENTE ACCUSATO PER INTERVISTA TV =

Tonelli, false accuse non ci intimoriscono

(AdnKronos) – Roma, 17 dicembre 2015 – È stato nominato segretario nazionale del Sap F.R. il dirigente sindacale del sindacato di polizia accusato di aver ‘taroccato in un’intervista tv a Ballarò le presunte prove dell’inadeguatezza dell’equipaggiamento in dotazione alle forze di polizia. In questo modo, rileva il Sap, sarà possibile «offrirgli le prerogative massime di tutela e lanciare un fortissimo segnale». «Se il Viminale e il Dipartimento di pubblica sicurezza pensano di intimorirci con false accuse a un nostro quadro sindacale che ha semplicemente denunciato la verità, sbagliano di grosso. Non risponde a verità, come ha scritto il prefetto Pansa nel provvedimento disciplinare, che ‘Il dipendente ha deliberatamente prelevato materiale di vecchio tipo non più in uso al personale della Polizia di Stato per poi esibirlo al giornalista durante l’intervista’ di Ballarò. Nessuno – dice Gianni Tonelli, segretario generale del Sap – può negare che operiamo con mezzi e attrezzature vecchi e spesso scadute, che non abbiamo formazione adeguata per contrastare il terrorismo, che lavoriamo in uffici fatiscenti e che abbiamo una carenza di organico di 45.000 unità tra tutte le forze di polizia». «Per questo -continua- rilanciamo le nostre denunce e anzi ‘raddoppiamò con la pubblicazione sul nostro sito internet di una ‘Vetrina sulla vergognà dove tutti i poliziotti italiani possono pubblicare foto e video che dimostrano come è ridotto il nostro apparato della sicurezza». (segue) (Mac/AdnKronos) 17-DIC-15 10:22 NNN

< POLIZIA: SAP NOMINA SEGRETARIO NAZIONALE IL DIRIGENTE ACCUSATO PER INTERVISTA TV (2) =

(AdnKronos) – «Quanto al nostro dirigente sindacale F.R. ingiustamente accusato e sospeso – spiega Tonelli – oltre a mettergli a disposizione i migliori avvocati e ad aiutarlo economicamente, su mia proposta i membri dell’esecutivo nazionale del Sap hanno deciso di nominarlo segretario nazionale, così da poter offrirgli le prerogative massime di tutela e lanciare un fortissimo segnale. Riteniamo, infatti, che il vero obiettivo del Viminale non sia quello di sanzionare i comportamenti di un operatore di polizia in quanto tali, ma di colpire i vertici del Sap e la credibilità della nostra organizzazione impegnata da 2 anni in un’azione di denuncia mediatica contro la debilitazione dell’apparato della sicurezza a causa dei tagli e delle razionalizzazioni». (Mac/AdnKronos) 17-DIC-15 10:22 NNN

Roma: Poliziotto indagato, Sap lo nomina segretario nazionale

(AGENPARL)- Roma 17 dic 2015 – “Se il Viminale e il Dipartimento di pubblica sicurezza pensano di intimorirci con false accuse a un nostro quadro sindacale che ha semplicemente denunciato la verità, sbagliano di grosso. Non risponde a verità, come ha scritto il prefetto Pansa nel provvedimento disciplinare, che ‘Il dipendente ha deliberatamente prelevato materiale di vecchio tipo non più in uso al personale della Polizia di Stato per poi esibirlo al giornalista durante l’intervista’ di Ballarò. Nessuno può negare che operiamo con mezzi e attrezzature vecchi e spesso scadute, che non abbiamo formazione adeguata per contrastare il terrorismo, che lavoriamo in uffici fatiscenti e che abbiamo una carenza di organico di 45.000 unità tra tutte le forze di polizia. Per questo, rilanciamo le nostre denunce e anzi ‘raddoppiamo’ con la pubblicazione sul nostro sito internet di una ‘Vetrina sulla vergogna’ dove tutti i poliziotti italiani possono pubblicare foto e video che dimostrano come è ridotto il nostro apparato della sicurezza”.

Lo afferma Gianni Tonelli, segretario generale del sindacato di polizia Sap.

“Quanto al nostro dirigente sindacale F.R. ingiustamente accusato e sospeso – dice Tonelli -, oltre a mettergli a disposizione i migliori avvocati e ad aiutarlo economicamente, su mia proposta i membri dell’esecutivo nazionale del Sap hanno deciso di nominarlo segretario nazionale, così da poter offrirgli le prerogative massime di tutela e lanciare un fortissimo segnale. Riteniamo, infatti, che il vero obiettivo del Viminale non sia quello di sanzionare i comportamenti di un operatore di polizia in quanto tali, ma di colpire i vertici del Sap e la credibilità della nostra organizzazione impegnata da 2 anni in un’azione di denuncia mediatica contro la debilitazione dell’apparato della sicurezza a causa dei tagli e delle razionalizzazioni”.

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 590 volte

CATEGORIE
NEWSRoma

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com