Fondo 2008, precisazioni e intervento SAP – Sindacato Autonomo di Polizia

Fondo 2008, precisazioni e intervento SAP

L&#39anticipo del Fondo 2008, pari a 750 euro lordi, e&#39 ormai in pagamento nella maggior parte degli uffici e dei reparti. In alcune realta&#39, tuttavia, si sono registrati dei...
L&#39anticipo del Fondo 2008, pari a 750 euro lordi, e&#39 ormai in pagamento nella maggior parte degli uffici e dei reparti. In alcune realta&#39, tuttavia, si sono registrati dei ritardi – indipendenti dal Dipartimento che ha inviato i tabulati per i pagamenti alle Prefetture gia&#39 nei primi giorni di agosto – da addebitarsi a situazioni locali e, soprattutto, alle banche.

Dopo i ritardi nel pagamento dello stipendio di luglio, si stanno verificando alcune situazioni – a macchia di leopardo – che vedono ancora protagonisti, in negativo, gli istituti di credito. Queste inadempienze sono ormai divenute inaccettabili, come nel caso di Napoli dove c&#39e&#39 stato addirittura un errore nella compilazione degli assegni relativi all&#39anticipo del Fondo e dove la situazione si e&#39 risolta solo grazie all&#39intervento del nostro sindacato. Ma, con tutti i problemi che quotidianamente ci troviamo ad affrontare, non e&#39 possibile tollerare lentezze e criticita&#39 che poi i colleghi pagano in prima persona.

Per questo, il Sap – oltre ad una verifica delle responsabilita&#39 dei ritardi che stiamo portando avanti con i nostri legali – ha intenzione di chiedere al Dipartimento un&#39attenta valutazione sul proprio, consolidato rapporto con le tradizionali banche di riferimento, valutando la possibilita&#39 anche di ricorrere ad altri istituti. A chiederlo non e&#39 solo il Sindacato Autonomo di Polizia, che pure rappresenta oltre 20.000 iscritti, ma la maggior parte del personale, stufa di questa inaccettabile situazione.

E sempre per quel che riguarda il Fondo 2008, e&#39 opportuno fornire ulteriori chiarimenti in merito alle presunte differenze con quanto percepito dai colleghi dell&#39Arma dei Carabinieri.

Per loro, infatti, si tratta di una indennita&#39 omnicomprensiva dove non e&#39 presente il cambio turno e dove ciascun turno di reperibilita&#39 e&#39 pagato molto meno rispetto ai nostri 17,50 euro, cosi&#39 come previsto dall&#39accordo raggiunto sul Fondo.

L&#39Arma ha deciso di spalmare le risorse della contrattazione di secondo livello sulla base di un criterio legato ai gradi, alle qualifiche e agli uffici in cui si presta servizio. I criteri che abbiamo scelto noi, concordati tra sindacati e Dipartimento, sono piu&#39 democratici, non creano inutili distinzioni tra il personale e ribadiscono la presenza di fattispecie importanti come quella dei cambi turno (che per i colleghi dei Reparti Mobili significa 610 euro lordi) e della reperibilita&#39 che si aggiungono, e&#39 bene ricordarlo, ai 1.200 euro lordi che percepiremo, complessivamente, come indennita&#39 di valorizzazione delle funzioni di Polizia. Senza contare, sempre in aggiunta, i 6,40 per ogni servizio svolto in alta montagna.

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 516 volte

CATEGORIE
LazioNEWSSegreterie regionali

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com