FIRENZE, MANIFESTI CON IL VOLTO DEL QUESTORE E SCRITTA "WANTED", SOLIDARIETÀ DEL SAP

FIRENZE, MANIFESTI CON IL VOLTO DEL QUESTORE E SCRITTA “WANTED”, SOLIDARIETÀ DEL SAP

Solidarietà è stata espressa dal Sindacato Autonomo di Polizia al Questore di Firenze, Maurizio Auriemma, oggetto di un “attacco vile” dopo lo sgombero dell’immobile occupato in via Ponte di...

Solidarietà è stata espressa dal Sindacato Autonomo di Polizia al Questore di Firenze, Maurizio Auriemma, oggetto di un “attacco vile” dopo lo sgombero dell’immobile occupato in via Ponte di Mezzo. Centinaia i manifesti affissi ai muri nella zona universitaria diversi giorni fa con il suo volto e la scritta ‘Wanted’. “Ricercato per aver tradito il mandato popolare. Fogli di via e avvisi orali ve li diamo noi” si legge nella finta foto segnaletica firmata Pdm 27, lo studentato autogestito sgomberato una settimana fa dallo stabile restituito alla Asl. Lo stesso questore Auriemma, oggi oggetto dell’attacco, aveva emesso in quella occasione nove misure di prevenzione, cinque fogli di via e quattro avvisi orali, dopo il blitz della Digos.
“L’attività svolta dalle forze dell’ordine per ripristinare la legalità in certe zone della città e per ridare gli immobili occupati abusivamente ai legittimi proprietari procede incessantemente e sta dando buoni frutti.Per questo il vile attacco al Questore – commenta all’Adnkronos il segretario generale del Sap, Stefano Paoloni – Il metodo utilizzato ricorda vecchi schemi del passato: si deve trovare un capro espiatorio e un nemico da combattere. Maurizio Auriemma è un fedele e leale servitore dello Stato e sta solo facendo applicare la legge con gli strumenti normativi e con i mezzi che gli vengono messi a disposizione. Auspichiamo che gli autori di questo vigliacco gesto siano presto identificati e possano rispondere di quanto fatto. Ci appelliamo al Ministro dell’interno e al Capo della Polizia perché la risposta dello Stato sia forte e decisa anche attraverso l’invio di personale di rinforzo nella città di Firenze”. (di Silvia Mancinelli)

ADNKRONOS

Letta 3.953 volte

CATEGORIE
NEWS

ARTICOLI CONNESSI

Archivi