DOPPIO TRATTAMENTO DI VITTO IN CASO DI SERVIZIO IN SEDE E PARTE IN MISSIONE FUORI SEDE: Il DIPARTIMENTO FA CHIAREZZA DOPO LA NOSTRA SEGNALAZIONE

DOPPIO TRATTAMENTO DI VITTO IN CASO DI SERVIZIO IN SEDE E PARTE IN MISSIONE FUORI SEDE: Il DIPARTIMENTO FA CHIAREZZA DOPO LA NOSTRA SEGNALAZIONE

Il 4 luglio scorso abbiamo segnalato all’Ufficio Relazioni Sindacali la mancata attribuzione del doppio trattamento di vitto nei confronti del personale dell’Ufficio scorte della Questura di Bologna, comandato di servizio a...
image_pdfimage_print

Il 4 luglio scorso abbiamo segnalato all’Ufficio Relazioni Sindacali la mancata attribuzione del doppio trattamento di vitto nei confronti del personale dell’Ufficio scorte della Questura di Bologna, comandato di servizio a giorni alterni con orario 08:00-20:00, con prosecuzione del turno fino o oltre le ore 21:00, nell’ipotesi in cui il servizio nella giornata della missione si fosse protratto anche in sede. In particolare, abbiamo contestato l’orientamento sfavorevole dell’Ufficio amministrativo contabile, invocando il riconoscimento del doppio trattamento di vitto sulla scorta della nota della Direzione centrale per i servizi di ragioneria del 5 luglio 2022. Il Dipartimento, con nota del 17 luglio 2023, ha confermato quanto da noi rivendicato, rassicurando che la Questura di Bologna osserverà le indicazioni fornite dalla Direzione centrale per i servizi di ragioneria. Finalmente i colleghi si vedranno riconosciuto il doppio trattamento di vitto, senza dover più subire l’arbitraria e dannosa interpretazione contra legem dell’Ufficio amministrativo contabile della Questura di Bologna.

LA NOSTRA NOTA

LA RISPOSTA DEL DIPARTIMENTO

Letta 1.585 volte

CATEGORIE
NEWS

ARTICOLI CONNESSI

Archivi