DIVENTA SEMPRE PIÙ URGENTE RIPRENDERE LA VIGILANZA NEI PRESIDI SANITARI

DIVENTA SEMPRE PIÙ URGENTE RIPRENDERE LA VIGILANZA NEI PRESIDI SANITARI

Ci sono dei luoghi che per loro natura nascono con delle criticità a monte e che diventano sempre più rischiosi. Tra questi i presidi ospedalieri, dove chi arriva non...

Ci sono dei luoghi che per loro natura nascono con delle criticità a monte e che diventano sempre più rischiosi. Tra questi i presidi ospedalieri, dove chi arriva non ci capita per caso, ma si porta dietro un pregresso che rischia di diventare pericoloso per i sanitari che se ne occupano. Così il SAP esprime apprezzamento per l’intervento del Ministro Piantedosi riguardo la necessità di maggiore presenza in determinati luoghi sensibili del nostro Paese.  Stefano Paoloni sostiene: «Oggi il presidio di Polizia presso gli ospedali e le principali strutture sanitarie è pressoché nullo. Pertanto ben venga individuare questo obiettivo come una priorità, atteso che, per intervenire fattivamente, serve un reale ripianamento dell’organico e non si pensi di intervenire con le forze attuali… La necessità è quella di aumentare i presidi e di rimediare agli sbagli fatti con i tagli alla sicurezza».

Dello stesso parere Gianni Tonelli, Segretario Generale Aggiunto del SAP che al Resto del Carlino dice: «Bene il Ministro Piantedosi sui presìdi al Pronto soccorso. II Governo sta lavorando, ma per l’entrata in servizio dei nuovi operatori occorrerà tempo. II Governo sta rimediando ai disastri del centrosinistra. I nuovi assunti sono in arrivo, ma ci vuole tempo».

IL RESTO DEL CARLINO

ADNKRONOS

DIRE

AGENPARL.EU

 

Letta 1.606 volte

CATEGORIE
NEWS

ARTICOLI CONNESSI

Archivi