ORDINE PUBBLICO, PIROLA (SAP MILANO): LO SCONTRO POLITICO MINA LA SERENITÀ DEGLI AGENTI

ORDINE PUBBLICO, PIROLA (SAP MILANO): LO SCONTRO POLITICO MINA LA SERENITÀ DEGLI AGENTI

Il tema dell’ordine pubblico, soprattutto dopo i fatti di Pisa, è sempre più attuale. Basti pensare che nel 2023 a Milano sono stati impiegati 10mila uomini in più rispetto...
image_pdfimage_print

Il tema dell’ordine pubblico, soprattutto dopo i fatti di Pisa, è sempre più attuale. Basti pensare che nel 2023 a Milano sono stati impiegati 10mila uomini in più rispetto al 2022 per gestire tutte le manifestazioni e cortei nelle vie della città e quest’anno non è da meno considerato gli ultimi scontri accaduti in via Padova domenica scorsa con le forze dell’ordine schierate per garantire la sicurezza e l’ordine pubblico

Così il Segretario Provinciale del SAP Milano, Massimiliano Pirola, sulla situazione attuale che stanno affrontando gli uomini in divisa: «Lo scontro politico, sulle spalle dei poliziotti, sta minando la serenità operativa degli agenti e dei funzionari che insieme ai loro uomini si occupano di ordine pubblico, materia delicatissima: basta un minuto di esitazione e possono esserci conseguenze pesanti».

«Due parole ce le aspettavamo… le forze dell’ordine non sono ne di destra ne di sinistra. Forse in troppi non capiscono che di questo passo si metterà sempre più in crisi la gestione dell’ordine pubblico» queste le parole di Pirola sulla mancata solidarietà espressa alle forze dell’ordine da Palazzo Marino sugli ultimi scontri.

LIBERO MILANO

 

Letta 444 volte

CATEGORIE
Dal Territorio

ARTICOLI CONNESSI

Archivi