ATTESA PASSAPORTI, MARASTONI (SAP PARMA): É PERICOLOSO, SERVE UNA NUOVA SEDE PER LA QUESTURA

ATTESA PASSAPORTI, MARASTONI (SAP PARMA): É PERICOLOSO, SERVE UNA NUOVA SEDE PER LA QUESTURA

Cittadini in attesa davanti alla Questura per le pratiche relative al passaporto. La situazione che si viene a creare ogni giorno è potenzialmente pericolosa, a denunciarlo è il Segretario...

Cittadini in attesa davanti alla Questura per le pratiche relative al passaporto. La situazione che si viene a creare ogni giorno è potenzialmente pericolosa, a denunciarlo è il Segretario provinciale del SAP di Parma, Francesco Marastoni: «Pensiamo al rischio che corrono nel sostare in strada o trovandosi sul passaggio carraio della struttura, diventando un pericoloso ostacolo al transito dei mezzi di servizio e non. Nonostante le prime avvisaglie già segnalate con comunicato stampa del 21 Settembre 2022 ancora si assiste al triste pellegrinaggio e all’indegna attesa in strada dei cittadini che devono recarsi in Questura per il disbrigo di pratiche. Transitando in orario mattutino difronte alla Questura è diventata ormai prassi trovarsi “in compagnia” di diverse decine di cittadini obbligati a dover attendere all’esterno della Questura, in piedi e alla mercè degli agenti atmosferici. Ciò senza contare il rischio che questi corrono nel sostare in strada o trovandosi sul passaggio carraio della struttura, diventando un pericoloso ostacolo al transito dei mezzi di servizio e non. Se fino a 30 anni fa la struttura poteva, già con qualche difficoltà, accogliere la cittadinanza, al giorno d’oggi con l’aumento della popolazione e le subentrate riforme giuridiche, risulta palesemente inadatta. A nostro avviso l’enorme impegno e la dedizione al lavoro dimostrato dai colleghi dell’Ufficio Passaporti incoraggiati dal Questore e dai funzionari addetti, non è assolutamente causa di tutto ciò bensì la terribile ed ormai inopportuna location della Questura. Oltre ad essere una struttura in continua e costante ristrutturazione con conseguente spendita continua di capitali, è giunta da poco notizia a questa Segreteria che in vista dell’adeguamento sismico della struttura verranno ulteriormente investite risorse che non andranno ne ad aumentare la metratura ne i locali e servizi per i poliziotti o i cittadini. E’ ora di pensare in tempi brevi ad una nuova e più efficiente sede per la Questura della città di Parma che nonostante si posizioni da anni fra le prime 15 città per incidenza di reati, viene considerata come un piccolo commissariato distaccato».

Letta 697 volte

CATEGORIE
Dal Territorio

ARTICOLI CONNESSI

Archivi