ARRESTATO DALLA POLFER DOPO SPUTI MINACCE E RESISTENZA, GUGLIELMI (SAP BOLOGNA): LA SOLUZIONE SONO I TORNELLI

ARRESTATO DALLA POLFER DOPO SPUTI MINACCE E RESISTENZA, GUGLIELMI (SAP BOLOGNA): LA SOLUZIONE SONO I TORNELLI

Dopo l’ennesimo episodio di violenza a bordo del treno regionale Porretta-Bologna, che si è concluso con l’arresto dell’autore per minaccia oltraggio e resistenza a P.U. ad opera della Polfer,...
image_pdfimage_print

Dopo l’ennesimo episodio di violenza a bordo del treno regionale Porretta-Bologna, che si è concluso con l’arresto dell’autore per minaccia oltraggio e resistenza a P.U. ad opera della Polfer, Tonino Gugliemi Segretario Provinciale SAP di Bologna è lapidario a riguardo:”Avevamo posto il problema già due anni fa tanto che il Prefetto ci aveva convocato in una riunione a margine del Comitato Sicurezza e Ordine Pubblico. Eravamo contrari a quanto deciso allora e tutto è degenerato e peggiorato. La soluzione sono i tornelli: nessuno deve salire sul treno ed entrare nella zona partenze senza biglietto.” Continua ancora Guglielmi:”Bisogna investire in tornelli, barriere di vetro, uomini della sicurezza e vigilanza privata: le ferrovie hanno grandi possibilità economiche“.

IL RESTO DEL CARLINO – BOLOGNA

Letta 362 volte

CATEGORIE
Dal Territorio

ARTICOLI CONNESSI

Archivi