Pensioni e buonuscita

La storia, i valori e gli obiettivi del Sindacato Autonomo di Polizia

Quando e' possibile accedere alla pensione?
Quali sono gli elementi o i periodi utili per la formazione della rendita?
Quale sistema pensionistico sara' applicato ai fini del calcolo della pensione?
Come si determinano la buonuscita e il trattamento di fine rapporto?

Sono queste le domande che molti colleghi pongono e alle quali il SAP puo' finalmente dare una risposta. E' infatti operativo per gli iscritti SAP il nostro esclusivo programma informatico di calcolo della pensione e della buonuscita. Da oggi gli aderenti al Sindacato Autonomo di Polizia potranno ottenere un importante consulenza ai fini della propria situazione previdenziale. Sara' semplicemente necessario rivolgersi alle nostre Segreter ie Regionali e Provinciali che, attraverso l'area riservata di questo sito internet, provvederanno ad inserire i dati necessari al fine di effettuare i conteggi.

Questa iniziativa e' stata fortemente voluta dalla Segreteria Generale e dal Segretario Generale Nicola Tanzi in quanto ritenuta indispensabile strumento per orientarsi nell'intricato mondo delle pensioni e, in prospettiva futura, per effettuare scelte consapevoli in materia di previdenza complementare.

Il servizio offerto dal SAP e' coordinato da un apposito Ufficio interno alla Segreteria Nazionale che ha come responsabile il Segretario Nazionale Stefano Paoloni, il quale si avvale della collaborazione del Vice Segretario Regionale del Trentino Alto Adige Attilio Rovai (ideatore e realizzatore del software), di Roberto Fioramonti (Ufficio Organizzativo), Luca Zanazzo (Webmaster) e Alessandra Mazzoni dello Staff della Segreteria Nazionale.

Inoltre, il Sindacato Autonomo di Polizia, al fine di fornire ai propri iscritti un quadro completo e orientativo sul sistema previdenziale, ha predisposto una pratica dispensa cartacea, in distribuzione dalle prossime settimane, dal titolo: "Sistema pensionistico per il personale della Polizia di Stato".

Gli argomenti trattati sono aggiornati alla c.d. "manovra correttiva" dell'estate 2010, Decreto Legge 31 maggio 2010 n. 78 convertito in Legge n. 122 del 30 luglio 2010.


INTRODUZIONE AL PROGRAMMA PER IL CALCOLO DELLA PENSIONE E DELLA BUONUSCITA

Accedendo a questo servizio si potranno ottenere informazioni sulla propria situazione pensionistica e della buonuscita.
Dopo aver inserito i dati richiesti si potra' evincere:

  • l'anzianita' contributiva complessiva
  • il sistema pensionistico applicato
  • le aliquote di rendimento ai fini della determinazione della base pensionabile
  • la misura della pensione
  • la misura dell'indennita' di Buonuscita e/o del Trattamento di Fine Rapporto
  • la data di maturazione del diritto a pensione e la prima finestra utile di uscita

Prima di iniziare la compilazione sara' necessario essere in possesso dei seguenti dati:

  • dati anagrafici dell'interessato
  • dati relativi all'eventuale servizio militare prestato
  • data di arruolamento nella Polizia di Stato
  • data della fine del primo corso
  • dati di eventuali servizi che danno diritto ad aumenti figurativi particolari
  • periodi riscattati o ricongiunti ai fini previdenziali
  • valore RIA (Retribuzione Individuale di Anzianita'), se percepita
  • decorrenza della progressione di carriera dal 2000 ad oggi
  • decorrenze Assegno di Funzione.
    Da indicarsi qualora gli assegni non siano stati percepiti regolarmente
  • anni riscattati ai fini buonuscita;
  • solo per coloro che accedono al sistema misto o contributivo sono necessari i dati dalle retribuzioni annue lorde dal 1996 fino all'ultimo anno intero disponibile all'atto della compilazione della presente richiesta.
    I dati sulle retribuzioni annue sonno ricavabili dal CUD oppure chiedendo all'Ufficio Amministrativo Contabile.
    Sara', infine, disponibile uno spazio dove si potranno comunicare eventuali annotazioni o situazioni particolari non contemplate in modo specifico dal modulo.
  • per coloro che accedono alla pensione con sistema di calcolo pro-rata (ex sistema retributivo) si dovrà indicare il reddito lordo relativo all’anno 2012 ( indicato nel CUD, parte C, Sezione 3, punto 23)

I dati sulle retribuzioni annue sonno ricavabili dal CUD oppure chiedendo all'Ufficio Amministrativo Contabile. Sara', infine, disponibile uno spazio dove si potranno comunicare eventuali annotazioni o situazioni particolari non contemplate in modo specifico dal modulo.

La procedura puo' essere attivata soltanto attraverso le Segreterie Regionali e Provinciali SAP alle quali occorre rivolgersi per effettuare il calcolo della pensione e della buonuscita.

Il logo del Sindacato Autonomo di Polizia

Il SAP e' un'associazione libera, autonoma, indipendente alla quale possono iscriversi gli appartenenti alla Polizia di Stato, senza discriminazioni ideologiche.
Nasce dopo il 1976, nell'ambito del movimento per la smilitarizzazione della Polizia, come espressione di quella grande parte di poliziotti che riteneva la politica sindacale delle grandi confederazioni (CGIL, CISL e UIL) inadatta a salvaguardare appieno la peculiarita' della nostra professione e soprattutto sosteneva

l'equidistanza da tutte le forze politiche quale valore irrinunciabile nell'azione di rappresentanza dell'operatore di polizia.
La nascita del Comitato Alta Italia per il Sindacato Autonomo di Polizia ad Alessandria, del Movimento Autonomo per la Sindacalizzazione della Polizia a Cagliari e del Movimento Autonomo di Base a Roma, il primo congresso alla Domus Pacis di Roma del novembre '77, l'appoggio de "il Giornale" di Montanelli e de "il Settimanale", il sostegno economico di un comitato di cittadini appositamente formatosi, furono...[CONTINUA]

Contattaci

Sindacato Autonomo di Polizia
Via Cavour, 256
Roma, 00184
e-mail: nazionale@sap-nazionale.org
tel: 064620051