REATI INFORMATICI IN CRESCITA, A MODENA SI CHIEDE DI RAFFORZARE LA POSTALE - Sindacato Autonomo di Polizia

REATI INFORMATICI IN CRESCITA, A MODENA SI CHIEDE DI RAFFORZARE LA POSTALE

Scarica in PDFStampaLa Polizia Postale è sempre più impegnata in fattispecie di reati particolarmente odiose come la pedo-pornografia, cyberbullismo, truffe, furto di dati o accesso abusivo a sistemi informatici....
image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

La Polizia Postale è sempre più impegnata in fattispecie di reati particolarmente odiose come la pedo-pornografia, cyberbullismo, truffe, furto di dati o accesso abusivo a sistemi informatici. Serve per questo un’attenzione particolare che si concretizza essenzialmente nel rimpinguare organici che per troppo tempo hanno subìto una costante riduzione.  Dopo aver appreso con soddisfazione l’intenzione del Governo di non azzerare molti uffici della Postale, ha dichiarato il neo Segretario provinciale di Modena Otto Orfello, ora c’è bisogno di nuovi operatori in un territorio che per zone di competenza è secondo solo al capoluogo bolognese. Un appello che deve essere rivolto anche ai politici locali. Soprattutto bisogna evitare che il Centro di Permanenza per Rimpatri previsto a Modena possa attingere unità alla Postale, che deve rimanere una fondamentale e irrinunciabile articolazione del Dipartimento.

Letta 180 volte

CATEGORIE
DALLE PROVINCEModenaSegreterie provinciali

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com