POLIZIOTTI COSTRETTI A MANGIARE SUGLI SCUDI. LA PROTESTA DEL SAP - Sindacato Autonomo di Polizia

POLIZIOTTI COSTRETTI A MANGIARE SUGLI SCUDI. LA PROTESTA DEL SAP

Scarica in PDFStampaDi fronte all’impegno e al sacrificio profuso dagli operatori delle Forze del’Ordine ci si aspetterebbe un trattamento se non altro dignitoso da parte delle istituzioni. Nella realtà...
image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Di fronte all’impegno e al sacrificio profuso dagli operatori delle Forze del’Ordine ci si aspetterebbe un trattamento se non altro dignitoso da parte delle istituzioni. Nella realtà però, avviene spesso il contrario. Così può succedere che i nostri colleghi siano costretti a usare lo scudo come utile suppellettile per consumare il pasto. Lo scatto che sta facendo il giro della rete arriva dal cantiere Tap in Puglia presidiato da circa 80 uomini. Chi effettua servizio all’esterno deve banchettare sui furgoni in quanto non c’è personale sufficiente per organizzarsi in turni che permettano di allontanarsi per il pranzo. Considerando che il presidio è lì ormai da tempo, sicuramente vi era la necessità e possibilità di organizzarsi con i dovuti e opportuni modi. Sulla vicenda è intervenuto il nostro Segretario Nazionale Michele Dressadore. “Le fanno passare come esigenze di servizio – spiega il nostro Segretario, ma in realtà spesso è solo la convenienza di chi è responsabile dell’organizzazione del cibo e per le questure è molto più facile usare metodi sbrigativi. Ricordiamo che un paio di mesi fa è stato raggiunto un accordo tra sindacati e dipartimento per dirimere la questione, ma la direttiva tarda ad arrivare. Ora, ci aspettiamo un deciso intervento affinché venga risolta tale situazione.”

Letta 2.242 volte

CATEGORIE
NEWS

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com