Valdisusa, ancora un Poliziotto ferito: ‘soliti idioti’ in azione, Parlamento non resti inerme (lanci agenzia ADNKRONOS e ANSA)

Tav: Sap, Parlamento agisca, c’e’ rischio estate di fuoco
Roma, 25 lug. (Adnkronos) – “Non possiamo tollerare un’altra estate di scontri, violenze e poliziotti feriti. Questo parco gioco per violenti che è diventato la Valdisusa deve finire. A noi non interessa l’alta velocità, non siamo contro o a favore. A noi preme soltanto la sicurezza degli operatori delle forze dell’ordine e della stragrande maggioranza di cittadini e amministratori pacifici coi quali ci siamo anche confrontati, recentemente, durante il nostro tour della legalità in Valdisusa”. Lo afferma in una nota Gianni Tonelli, segretario generale del sindacato di polizia Sap. “Il Parlamento, che in questi giorni sta facendo i ‘lavori forzati’ per le riforme istituzionali, trovi il tempo e il modo di approvare, rapidamente, una riforma dell’ordine pubblico che consenta l’utilizzo delle telecamere sulle divise – prosegue il sindacalista – che permetta la presenza di magistrati al nostro fianco durante le manifestazioni, che rafforzi alcuni strumenti già esistenti estendendo il Daspo e prevedendo l’arresto differito”. “Una proposta organica in tal senso è già in corso di elaborazione da parte di parlamentari di vari schieramenti, su nostro input – continua – Crediamo che non si possa tergiversare oltre. Ieri sera un poliziotto è stato ferito in Valdisusa, domani potrebbe accadere anche qualcosa di più grave. Vogliamo aspettare il morto per intervenire? Abbiamo già dato e ci teniamo a tornare a casa la sera”. (segue)

Tav: Sap, Parlamento agisca, c’e’ rischio estate di fuoco (2)
(Adnkronos) – “Purtroppo, con l’arrivo dell’estate – continua il sindacalista – tornano a farsi sentire i soliti idioti, quella minoranza violenta ed estremista che si nasconde dietro le bandiere del movimento No,Tav, ma che in realtà è figlia solo del mondo antagonista, anarco – insurrezionalista e dei centro sociali di Torino che vivono per rompere e sfasciare, senza rispetto per niente e per nessuno”. “Certamente – conclude Tonelli – frasi e affermazioni contro le forze di polizia come quelle pronunciate nei giorni scorsi da uno dei leader dell’ala dura del movimento No Tav ben noto per i suoi precedenti, non possono essere consentite in alcun modo e ci auguriamo che non restino impunite”.

Tav: Tonelli(Sap),Parlamento approvi riforma ordine pubblico. In val Susa sono ritornati i soliti idioti, minoranza violenta
(ANSA) – TORINO, 25 LUG – “Il Parlamento, che in questi giorni sta facendo i ‘lavori forzati’ per le riforme istituzionali, trovi il tempo e il modo di approvare, rapidamente, una riforma dell’ordine pubblico”. E’ quanto chiede Gianni Tonelli, segretario generale del sindacato di polizia Sap dopo la notte di violenze in val Susa.
“Purtroppo, con l’arrivo dell’estate, tornano a farsi sentire i soliti idioti – dichiara Tonelli – quella minoranza violenta ed estremista che si nasconde dietro le bandiere del movimento No-Tav, ma che in realtà è figlia solo del mondo antagonista, anarco-insurrezionalista e dei centri sociali di Torino che vivono per rompere e sfasciare, senza rispetto per niente e per nessuno”.
Alla luce di questa situazione, è necessaria una riforma dell’ordine pubblico “che consenta l’utilizzo delle telecamere sulle divise – rimarca Tonelli – che permetta la presenza di magistrati al nostro fianco durante le manifestazioni, che rafforzi alcuni strumenti già esistenti estendendo il Daspo e prevedendo l’arresto differito. Una proposta organica in tal senso è già in corso di elaborazione da parte di parlamentari di vari schieramenti, su nostro input. Crediamo che non si possa tergiversare oltre”.(ANSA).