Tessera del tifoso, una strada necessaria per la sicurezza negli stadi

CALCIO: TESSERA TIFOSO; SAP, POLIZIA PRONTA, GIUSTA LINEA MARONI

(ANSA) – ROMA, 22 AGO – &#39A noi facilita&#39 i controlli: le forze di polizia sono preparate all&#39entrata a regime della tessera del tifoso. Ci stiamo lavorando gia&#39 da due anni: e&#39 stata una delle prime iniziative promosse da Maroni. E la linea del ministro e&#39 giusta&#39. Lo afferma Nicola Tanzi, segretario generale del sindacato di polizia Sap, a proposito della &#39card&#39 obbligatoria da inizio campionato.
&#39Il problema maggiore – aggiunge Tanzi – lo hanno avuto le societa&#39 di calcio e infatti e&#39 stato necessario rinviare di un anno l&#39entrata in vigore effettiva della tessera&#39. Quanto alla possibilita&#39 che la tessera possa provocare una diminuzione degli abbonamenti, Tanzi risponde che &#39la sicurezza deve prevalere sul business. Anzi – aggiunge – abbiamo sempre chiesto alle societa&#39 di compartecipare agli oneri della sicurezza: questo e&#39 un modo per farlo&#39.
&#39Il 99% delle persone che va allo stadio – aggiunge Tanzi – ci va pacificamente. Ma c&#39e&#39 una piccola frangia che va isolata e crediamo che una parte di chi si oppone alla tessera del tifoso rischi di fare il gioco di chi dice &#39no&#39 per motivi non corretti&#39. Il Sap ribadisce di essere del tutto favorevole alla tessera del tifoso. &#39Non e&#39 affatto una schedatura – afferma Tanzi -, si chiede solo di fornire i propri dati per i controlli, secondo un principio riconosciuto da tutti: quello di poter essere identificati. Questo e&#39 un modo per garantire piu&#39 sicurezza e far si&#39 che negli stadi tornino le famiglie. Non comprendiamo le polemiche e abbiamo stigmatizzato anche alcune prese di posizioni da parte di giocatori. E&#39 vero – aggiunge il leader del Sap -: una parte del tifo organizzato e&#39 contraria e noi la rispettiamo, ma la linea di Maroni e&#39 giusta&#39. (ANSA) BOS 22-AGO-10 17:42


CALCIO: TESSERA TIFOSO; VIMINALE A QUESTORI, &#39MASSIMO RIGORE&#39

DIRETTIVA PER INIZIO CAMPIONATO; PIU&#39STEWARD, VERIFICHE CAPILLARI

(ANSA) – ROMA, 22 AGO – Massimo rigore, verifiche strutturali, piu&#39 steward, controllo sistematico di tessera e titolare, controlli capillari presso le agenzie che vendono i biglietti fino a eventuali sanzioni. E&#39 quanto prevede la direttiva di inizio campionato sulla &#39tessera del tifoso&#39 predisposta dal ministero dell&#39Interno. Datato 6 agosto 2010, il documento e&#39 stato inviato ai questori e per conoscenza ai prefetti e ai comandi generali di carabinieri e guardia di finanza.
Dal prossimo fine settimana, con l&#39avvio del campionato, la tessera diventa obbligatoria. (SEGUE) BOS 22-AGO-10 15:38


CALCIO: TESSERA TIFOSO; VIMINALE A QUESTORI, &#39MASSIMO RIGORE&#39 (2)


(ANSA) – ROMA, 22 AGO – &#39L&#39avvio a regime, dalla prossima stagione calcistica, del programma &#39tessera del tifoso&#39 – si legge nel documento -, postula l&#39esigenza di sviluppare strategie ispirate alla logica del massimo rigore ed improntate alla puntuale attuazione delle norme&#39. In quest&#39ottica si chiede ai questori di &#39disporre particolari e attente verifiche strutturali al fine di individuare eventuali inadempimenti&#39 da segnalare all&#39Osservatorio nazionale per le manifestazioni sportive del Viminale. Le verifiche strutturali si riferiscono in particolare – e&#39 spiegato nella direttiva – alla &#39effettiva realizzazione negli impianti delle strutture accessorie all&#39utilizzo della tessera&#39, cioe&#39 corsie dedicate, telepass, adeguamento dei varchi, eccetera; e inoltre alla &#39attuazione, da parte dei club, delle misure organizzative necessarie a rilasciare le tessere a chi ne faccia richiesta, anche all&#39atto dell&#39emissione dell&#39abbonamento&#39.
La direttiva ministeriale segnala inoltre che &#39in una prima fase di applicazione appare necessaria la revisione dei piani operativi per le attivita&#39 presso i varchi dedicati, da attuare con l&#39impiego di un maggior numero di steward&#39. Inoltre si invitano i questori, in occasione delle partite, a &#39disporre l&#39impiego di un adeguato numero di unita&#39 delle Forze di Polizia per il sistematico controllo della rispondenza tra il titolo di accesso ed il titolare della tessera. Allo stesso fine – prosegue il documento – dovranno essere disposti capillari controlli presso le agenzie incaricate della vendita dei biglietti applicando, ricorrendone i presupposti, il previsto regime sanzionatorio&#39.
&#39Si rammenta, tra l&#39altro – aggiunge il documento – che la direttiva del Ministro dell&#39Interno, prescrive che la mancata attuazione – da parte dei club – degli adempimenti connessi all&#39adesione al programma &#39tessera del tifoso&#39 – peraltro condiviso con gli organi sportivi – e&#39 da considerare alla stregua di una carenza strutturale dell&#39impianto&#39. La direttiva auspica infine &#39l&#39esigenza di una larga condivisione, a livello territoriale, delle strategie indicate&#39. (ANSA) BOS 22-AGO-10 15:43