TASER ALLA POLIZIA LOCALE DI VENEZIA, INTERVENTO DI GAVAGNIN – Sindacato Autonomo di Polizia

TASER ALLA POLIZIA LOCALE DI VENEZIA, INTERVENTO DI GAVAGNIN

     Consiglio Comunale di Venezia Commissioni congiunte 2° e 10° del 28 aprile 2021 Presidente Consigliere Zingarlini Ordine del giorno: Nuovi dispositivi Taser in dotazione alla Polizia Locale....

 

 

 Consiglio Comunale di Venezia

Commissioni congiunte 2° e 10° del 28 aprile 2021

Presidente Consigliere Zingarlini

Ordine del giorno: Nuovi dispositivi Taser in dotazione alla Polizia Locale.

Sintesi dell’intervento in Commissione del Consigliere Enrico Gavagnin.

“Signor Presidente e colleghi consiglieri, vorrei mantenere il mio intervento su di un piano tecnico e non ideologico.

Si sappia che, a livello nazionale, la richiesta del Taser e delle Bodycam, le videocamere in dotazione individuale per ciascun poliziotto, è una battaglia dei sindacati della Polizia di Stato, in particolare del SAP, che data almeno 20 anni, almeno dai primi del 2000. Sempre per mantenere un livello tecnico della discussione, sappiate che in una gradualità di strumenti di coazione e di difesa in uso al poliziotto vi sono “le mani nude, lo sfollagente, lo spray urticante -questo già ampiamente depotenziato nella percentuale di capsaicina cioè il principio attivo urticante -e poi si passa direttamente alla pistola Beretta 92 cal 9 x19 , un’arma da guerra!Un’arma il cui tiro utile è di almeno 100 mt.  e la parabola del proiettile è di almeno 1000 mt!Questo proiettile, sappiate, fora il corpo umano come fosse burro!Comprenderete bene che l’utilizzo in ambiente abitato, nelle città, ne rende l’uso estremamente pericoloso e come extrema ratio.

Quindi tra lo sfollagente, cioè un tubo di gomma cavo della lunghezza di 50 cm, lo spray e l’arma da fuoco, non c’è in dotazione nessun altro strumento in grado di bloccare un malvivente in maniera sicura per l’operatore di Polizia e non mortale per il reo.  

Quindi sono particolarmente favorevole all’utilizzo di uno strumento non letale, in questo caso in sperimentazionealla Polizia Locale di Venezia , da adoperarsi nelle situazioni estreme e pericolose da parte di un operatore adeguatamente formato.

Se poi, come ho sentito in questa commissione, qualcuno fosse preoccupato per l’uso che se ne potrebbe fare in maniera “non consona”, sappiate ancora, che, quando si utilizza il Taser, immediatamente vengono attivate tutte le telecamere di produzione Axon presenti nel raggio di 20 mt, a cominciare dalle Bodycam in dotazione agli operatori e, quindi, qualsiasiazione viene registrata e dico questo per non entrare nella polemica, questa si ideologica, che vede il Taser quale strumento di tortura.

Chiudo ricordando che Axon non vende il Taser ai privati, ma solo alle forze di Polizia e che tra le numerose forze di Polizia Europee che hanno in dotazione il Taser, c’è da qualche anno anche la Gendarmeria Vaticana.”

LASEGRETERIAPROVINCIALE SAP

 

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 374 volte

CATEGORIE
NEWS

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com