Successo della protesta della Consulta Sicurezza… La battaglia non finisce qui! (lanci agenzie ANSA e ADNKRONOS) – Sindacato Autonomo di Polizia

Successo della protesta della Consulta Sicurezza… La battaglia non finisce qui! (lanci agenzie ANSA e ADNKRONOS)

Crisi: poliziotti, penitenziari, forestali in piazza a Roma Flash mob contro i tagli del Governo. A centinaia donano sangue (ANSA) – ROMA, 27 AGO – Piazza del popolo a...
Crisi: poliziotti, penitenziari, forestali in piazza a Roma
Flash mob contro i tagli del Governo. A centinaia donano sangue

(ANSA) – ROMA, 27 AGO – Piazza del popolo a Roma colorata di

tanti palloncini aerostatici con centinaia di poliziotti,

penitenziari, forestali e vigili del fuoco provenienti da tutta

Italia, che hanno manifestato e organizzato un flash mob,

donando il sangue grazie alla presenza in piazza di

un’autoemoteca della Regione Lazio e dell’Associazione Nazionale

Donatori Volontari Polizia di Stato.

E’ la colorita protesta dei sindacati autonomi della Consulta

Sicurezza: Sap (Polizia di Stato), Sappe (Polizia

Penitenziaria), Sapaf (Corpo Forestale) e Conapo (Vigili del

Fuoco). Tutti compatti nel chiedere al Governo una vera riforma

della sicurezza, per dire no alla chiusura di presidi, uffici e

provveditorati regionali dell’amministrazione penitenziaria per

chiedere ai ministri Alfano, Pinotti, Martina e Orlando il

rispetto delle promesse fatte questa estate in materia di tetto

stipendiale e rinnovo contrattuale, fermo da cinque anni per le

donne e gli uomini in divisa.

Decine di litri di sangue sono stati donati dai manifestanti

e anche dai cittadini che si sono presentati alle 8 di mattina,

con lunghe file che hanno costretto l’autoemoteca a interrompere

la lista di prenotazione e gli accessi poco prima delle 13.

Durante la mattinata sono stati distribuiti volantini e la banda

musicale dell’Associazione Nazionale Polizia Penitenziaria ha

allietato i presenti con marce e con l’inno nazionale che ha

preceduto, alle 11.30, il flash mob: tutti fermi per dimostrare

che, se si ferma la sicurezza, si ferma il paese. In piazza

anche i parlamentari leghisti Erika Stefani e Nicola Molteni,

Aldo Di Biagio del Gruppo per l’Italia, il delegato Cocer

Esercito Girolamo Foti, esponenti e rappresentati del Partito

Nazionale dei Diritti e del Gruppo Facebook contro il blocco

stipendiale.

(ANSA)

SICUREZZA: APPELLO SAP, ‘CAMBIARE VERSÒ E PREDISPORRE RIFORMA =
‘LA SICUREZZA NON SI TOCCA. RISPETTARE IMPEGNI PRESI’

Roma, 27 ago. (Adnkronos) – »È stata una bella giornata di protesta e mobilitazione per lanciare un messaggio chiaro al governo che proprio in questi giorni sta decidendo ulteriori tagli di spesa pubblica. La sicurezza non si tocca, non si possono chiudere presidi, uffici e provveditorati regionali dell’amministrazione penitenziaria«. Lo affermano i segretari generali Gianni Tonelli, Donato Capece, Marco Moroni e Antonio Brizzi che questa mattina, insieme a poliziotti, penitenziari, forestali e vigili del fuoco, si sono riuniti a Piazza del Popolo a Roma per protestare contro i tagli del governo. La protesta, indetta dai sindacati autonomi della Consulta Sicurezza, Sap (Polizia di Stato), Sappe (Polizia Penitenziaria), Sapaf (Corpo Forestale) e Conapo (Vigili del Fuoco), è stata seguita da un flash mob dei poliziotti, rimasti »immobili« perchè »se si fermano sicurezza e soccorso pubblico, si ferma il paese«. »Bisogna rispettare – sottolineano – gli impegni presi coi professionisti della sicurezza e del soccorso pubblico per quel che riguarda le retribuzioni, che sono ferme e bloccate da cinque anni con un danno di 400/500 euro netti in busta paga, sempre più ‘leggerà rispetto al costo della vita«. »Al premier Renzi, ai ministri Alfano, Pinotti, Martina e Orlando – è l’appello dei segretari – chiediamo di ‘cambiare versò e di predisporre una riforma della sicurezza che accorpi e riduca le forze di polizia e accorpi le elefantiache e costose strutture dipartimentali del ministero dell’interno«. (segue) (Ian/Col/Adnkronos) 27-AGO-14 16:40 NNN

SICUREZZA: APPELLO SAP, ‘CAMBIARE VERSO’ E PREDISPORRE RIFORMA (2) =
(Adnkronos) – Presente in piazza questa mattina anche un’autoemoteca destinata alla donazione del sangue da parte di cittadini e forze dell’ordine. Durante la mattinata sono stati distribuiti volantini rivendicativi e le note della banda musicale dell’Associazione Nazionale Polizia Penitenziaria hanno preceduto il flash mob. In piazza presenti anche i parlamentari leghisti Erika Stefani e Nicola Molteni, Aldo Di Biagio del Gruppo per l’Italia, il delegato Cocer Esercito Girolamo Foti, esponenti e rappresentati del Partito Nazionale dei Diritti e del Gruppo Facebook contro il blocco stipendiale. (Ian/Col/Adnkronos) 27-AGO-14 16:41 NNN

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 298 volte

CATEGORIE
LazioNEWSRomaSegreterie regionali

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com