STRAGE DI VIA FANI. IL SAP NON DIMENTICA I SUOI EROI

Oggi ricorre l’anniversario del rapimento di Aldo Moro, avvenuto 41 anni fa, per mano eversiva dell’organizzazione terroristica denominata “Brigate Rosse”. Quella mattina del 16 marzo 1978, in via Fani a Roma, un commando di terroristi, aprì il fuoco contro le due vetture di scorta dell’On. Moro. Rimasero tramortiti sotto raffiche di mitra, cinque uomini di scorta, Raffaele Iozzino, Oreste Leonardi, Domenico Ricci, Giulio Rivera, Francesco Zizzi. L’epilogo di questa pagina nera di storia della Repubblica, si ha ben 55 giorni dopo il rapimento, con il ritrovamento del corpo di Moro in via Caetani.
Il Sap, anche quest’anno, elogia la memoria e ravviva il ricordo, di questi eroi sacrificatisi per la salvaguardia delle libere istituzioni democratiche e il bene comune, oggi e sempre da chi cerca vilmente di vilipendere il martirio, di questi uomini di Stato, fratelli, figli e padri di famiglia.