IL SAP AD AGRIGENTO INCONTRA IL COMITATO PARLAMENTARE RIGUARDO LE PROBLEMATICHE DI ACCOGLIENZA DEI MIGRANTI NEL CONTESTO DELL’EMERGENZA SANITARIA – Sindacato Autonomo di Polizia

IL SAP AD AGRIGENTO INCONTRA IL COMITATO PARLAMENTARE RIGUARDO LE PROBLEMATICHE DI ACCOGLIENZA DEI MIGRANTI NEL CONTESTO DELL’EMERGENZA SANITARIA

Il “Comitato parlamentare di controllo del fenomeno migratorio nell’area Schengen, con particolare riferimento all’attualità dell’Accordo di Schengen, nonchè al controllo e alla prevenzione delle attività transnazionali legate al traffico...

Il “Comitato parlamentare di controllo del fenomeno migratorio nell’area Schengen, con particolare riferimento all’attualità dell’Accordo di Schengen, nonchè al controllo e alla prevenzione delle attività transnazionali legate al traffico di migranti e alla tratta di persone”, guidata dal Presidente On. Eugenio Zoffili (Lega), e composta dai deputati Filippo Giuseppe Perconti (M5S), Vito De Filippo (IV) e dai senatori Nazario Pagano (FI) e Toni Chike Iwobi (Lega) è in missione in Sicilia per 3 giorni tra Pozzallo (RG), Porto Empedocle (AG) e Lampedusa (AG), in relazione alle recenti problematiche verificatesi nell’accoglienza dei migranti anche a seguito dell’emergenza sanitaria. 

Stamane, in Prefettura ad Agrigento, una delegazione del SAP, presenti il Segretario Nazionale del SAP, Giuseppe Coco, il Segretario Regionale Sicilia Gaetano Maranzano, il Segretario Provinciale di Agrigento, Ferdinando Cavallaro e il Consigliere Provinciale di Catania, Alessandro Vitale, è stata audita dal Comitato per un confronto su alcune delicate questioni operative che interessano gli operatori di Polizia: su tutte il paradosso di migranti subito accolti dai poliziotti per il rito del fotosegnalamento.

Dunque, i colleghi, vengono immediatamente a contatto con migranti senza avere garanzia alcuna sulla reale situazione sanitaria di ognuno di loro e solamente dopo il rito delle foto, tali persone vengono messe in quarantena.

“Un paradosso – spiega il Segretario Nazionale del SAP Giuseppe Coco – del quale abbiamo chiesto immediata soluzione. Vengano messe dapprima in quarantena queste persone e solamente dopo aver accertato la loro reale situazione sanitaria, si dia inizio a tutte le procedure di accoglienza, forosegnalamento in primis”.

Di seguito il documento consegnato al Comitato Parlamentare

 

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 643 volte

CATEGORIE
NEWS

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com