ROM E GRAVIDANZA PER NON FINIRE IN CARCERE: “ESCONO DAGLI UFFICI GIUDIZIARI PRIMA DEGLI AGENTI CHE LE HANNO FERMATE” – Sindacato Autonomo di Polizia

ROM E GRAVIDANZA PER NON FINIRE IN CARCERE: “ESCONO DAGLI UFFICI GIUDIZIARI PRIMA DEGLI AGENTI CHE LE HANNO FERMATE”

E’ risaputo. Dopo essere state beccate dalla Polizia a seguito di un furto, le borseggiatrici Rom dichiarano di essere in stato interessante per evitare il carcere e continuare indisturbate...

E’ risaputo. Dopo essere state beccate dalla Polizia a seguito di un furto, le borseggiatrici Rom dichiarano di essere in stato interessante per evitare il carcere e continuare indisturbate a derubare cittadini e turisti. Sul Quotidiano Nazionale, una intervista al Segretario Generale Stefano Paoloni il quale sottolinea la necessità di rivedere la norma relativa all’art. 146 del codice penale che sospende la pena per donne gravide o con figli in tenera età. Si alla tutela della maternità, ma se questa viene utilizzata come scusante per non rispondere dei reati commessi, allora vuol dire che occorrono diverse valutazioni.

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 1.889 volte

CATEGORIE
NEWS

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com