Riorganizzazione delle Forze di Polizia: Riordino o “riordinicchio”??? – Sindacato Autonomo di Polizia

Riorganizzazione delle Forze di Polizia: Riordino o “riordinicchio”???

Si è svolta al Dipartimento la prevista riunione relativa al Riordino delle carriere che sarà incardinato come delega nell’ambito della riforma della pubblica amministrazione del ministro Madia. Per il...
Si è svolta al Dipartimento la prevista riunione relativa al Riordino delle carriere che sarà incardinato come delega nell’ambito della riforma della pubblica amministrazione del ministro Madia. Per il SAP erano presenti il Segretario Generale Gianni Tonelli, il Presidente Nazionale Stefano Paoloni e il Vice Presidente Nazionale Saro Indelicato.

É stata presentata una bozza del provvedimento che dovrà trovare attuazione nel progetto di riforma della pubblica amministrazione del ministro Madia.
Riordino delle Carriere, unificazione Polizia Forestale e chiusura uffici di Polizia dovranno essere attuati con un unico provvedimento.
Una cosa appare evidente, dal documento consegnato si capisce tutto e niente.
La bozza presentata risulta assolutamente vaga, imprecisa e priva di dati oggettivi.

1) L’organico della Polizia di Stato sarà diminuito a 93.616 unità, azzerando con un tratto di penna la carenza di organico di 18.000 unità di personale!!! Senza contare che il turn over al 55 per cento resta.

2) Saranno verosimilmente chiusi dai 300 ai 400 uffici della Polizia di Stato.

3) Con i soldi risparmiati si intende finanziare il Riordino delle carriere. Precisiamo bene: alla Riforma dei ruoli e delle qualifiche sarà destinato soltanto il 50 delle risorse risparmiati dai tagli o dai Contratti. In sostanza si possono utilizzare le risorse previste dai rinnovi contrattuali. Capito colleghi, dai contratti!!!

Parlando del Riordino che la consorteria già vende come fatto, poniamo alcune domande concrete.

Ad esempio, per quanto riguarda il Riordino delle carriere si parla di unificazione del Ruolo Agenti – Assistenti – Sovrintendenti, ma senza specificare se si tratterà di Ruolo aperto o ruolo chiuso. C’è una bella differenza.

Ipotizziamo che si stabilisca che tutti gli Assistenti Capo con 20 anni di servizio diventano Vice Sovrintendente. Lo diventeranno tutti e tutti insieme?

Anche la questione del diploma è importante. Se sarà previsto come obbligatorio per gli Agenti appena entrati, è evidente che tutti i Ruoli faranno un salto parametrale in avanti, con evidente beneficio economico per tutti. Ma si sono ben guardati dal metterlo nero su bianco questo!

E gli attuali Sovrintendenti che fine dovrebbero fare? E chi sta per svolgere il corso di formazione per acquisire la nuova qualifica di Sovrintendente? E la questione dei Corsi 15, 16 e 17 – una storica battaglia SAP – come si risolve?

Ancora: il Ruolo degli ispettori sarà semplicemente rivisto o verranno previste delle possibilità di progressione? E il nuovo Ruolo dei Commissari in cosa dovrebbe consistere? Chi ne dovrebbe far parte? Come la mettiamo col Ruolo speciale?
E la dirigenzializzazione dei funzionari?

Tutto troppo vago ed impreciso!

Solo due stime vengono rappresentate: per il Riordino delle carriere basterebbero per tutto il comparto sicurezza e difesa circa 400/500 milioni di euro di cui 119 disponibili dal 2016.
Ma stiamo scherzando o qualcuno, come abbiamo già scritto in passato e come sosteniamo da tempo, sta pensando ad un “riordinicchio”.

Viene inoltre previsto, come abbiamo detto, che si possa far ricorso alle somme destinate ai rinnovi contrattuali.
Ma stiamo scherzando?

Nel progetto di Riordino del 2006 targato SAP e approvato alla Camera dei Deputati e mai passato al Senato della Repubblica (per colpa della consorteria, mai dimenticarlo) era stata preventivata di 960 milioni di spesa e oggi con 400/500 milioni si vuole fare un riordino per tutti…
Ma stiamo scherzando?


Certamente l’Amministrazione ha già le idee chiare sia su quali sono gli uffici da chiudere per finanziare parte del riordino ma anche e soprattutto quali sono i numeri previsti per i nuovi ruoli, le nuove qualifiche le nuove piante organiche.

È imprescindibile che senza questi dati un confronto serio e trasparente non possa proseguire.

Se si vuole realizzare un riordino delle carriere serio gli strumenti ci sono, basta la volontà.

Ad oggi però ci pare ancora che la chiusura degli uffici di polizia e il Riordino delle carriere siano ben lontani dal raggiungimento di obbiettivi di razionalizzazione ed efficentamento. Per ora solo tagli e percorsi professionali penalizzanti. Che non possiamo accettare. Il punto nodale è la copertura dei ruoli organici, vi venderanno per Riordino quello che vi sarebbe comunque spettato. Perché gli attuali Assistenti Capo o Sovrintendenti potrebbero diventare Sovrintendenti o Ispettori che a loro volta potrebbero diventare Ispettori Capo o Superiori.


Un’ultima, fondamentale cosa. Siccome spesso durante le riunioni ministeriali molti Sindacati dicono una cosa e poi nei comunicati diffusi tra i colleghi ne sostengono altre, chiediamo a gran voce la diretta STREAMING!!!

Il progetto di Riorganizzazione: leggi!!!
Leggi

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 969 volte

CATEGORIE
NEWS

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com