REATO DI TORTURA: IL CONFRONTO TRA GIANNI TONELLI E CARLO BONINI SU RAI RADIO 1

Non siamo d’accordo con quanto sostiene Carlo Bonini, in tema di presunti abusi da parte delle Forze dell’Ordine. Si tende a generalizzare ed è proprio per questo, che da sempre, abbiamo chiesto le telecamere sulle divise, nelle auto di servizio e nelle celle di sicurezza, proprio perché non temiamo i nostri comportamenti e per tutelarci da accuse infamanti che molto spesso ci vedono implicati in lunghi quanto assurdi processi penali.
L’introduzione di questa legge sul reato di tortura, così come formulata, compromette seriamente il lavoro degli operatori di Polizia, che rischiano di ritrovarsi indagati anche solo per aver intimato l’arresto.