PREMIALITÀ NELLE SPECIALITÀ DELLA POLIZIA STRADALE E DELLA POLIZIA POSTALE. REMOTIZZAZIONE DEI REPARTI DI POLIZIA STRADALE. – Sindacato Autonomo di Polizia

PREMIALITÀ NELLE SPECIALITÀ DELLA POLIZIA STRADALE E DELLA POLIZIA POSTALE. REMOTIZZAZIONE DEI REPARTI DI POLIZIA STRADALE.

Nella giornata di ieri, si è svolta al Dipartimento la riunione sulle tematiche in titolo con la partecipazione del Direttore Centrale per le Specialità Prefetto Roberto Sgalla. Il Sap...

Nella giornata di ieri, si è svolta al Dipartimento la riunione sulle tematiche in titolo con la partecipazione del Direttore Centrale per le Specialità Prefetto Roberto Sgalla.

Il Sap era presente con un proprio rappresentante. In merito alla premialità nella Polizia Postale e delle Comunicazioni il Direttore ha comunicato che Poste Italiane ha stanziato per l’anno 2019 la somma di € 500.000,00 per Progetti Speciali. Tali progetti riguardano attività formative/informative per i Direttori degli Uffici Postali su tematiche di interesse particolare, attività di collaborazione per scambio informativo tra gli Enti preposti ed attività straordinarie di controllo e vigilanza agli Uffici Postali. Negli anni 2017 e 2018 i progetti hanno sostanzialmente interessato tutto il personale; per il 2019 l’Amministrazione ha proposto che i vari progetti potrebbero essere svolti su base volontaria e recuperando le sei ore di servizio in una unica soluzione o mediante due rientri di tre ore.

Il Sap ha preliminarmente stigmatizzato il ritardo del pagamento di questi emolumenti relativi all’anno 2017 e 2018, sui Progetti Speciali ha chiesto di proseguire col vecchio sistema in considerazione del fatto di essere già a fine febbraio, eventuali modifiche potranno essere discusse con congruo anticipo al fine di stabilire dei criteri più stringenti che possano essere adottati per l’anno 2019. In ogni caso il Sap si è mostrato contrario al recupero dell’orario di servizio. Sui criteri per l’attribuzione della premialità per il personale che svolge servizi in autostrada il prefetto Sgalla ha illustrato l’accordo che l’Amministrazione ha stipulato con l’ASPI Strade e Autostrade che prevede uno stanziamento di € 800.000,00. Di intesa con l’Amministrazione si è stabilito che le OO.SS. potranno presentare delle osservazioni per ulteriori dieci giorni.

Il sistema entrerà in vigore il 1° Aprile in via sperimentale. Trascorsi 3-4 mesi avrà luogo una riunione per verificare se i criteri di valutazione adottati siano coerenti con i risultati effettivi raggiunti, ciò al fine di poter apportare delle eventuali modifiche. L’Amministrazione ha, altresì, richiesto all’AISCAT di voler interessare le altre concessionarie autostradali per stipulare analoghi accordi. Come è noto l’ANAS non ha mai inserito proposte di premialità nelle proprie convenzioni, pertanto il personale che espleta servizio nelle regioni della Calabria e della Sicilia è al momento escluso dal progetto in questione.

Sulla remotizzazione dei Reparti di Polizia Stradale l’Amministrazione ha comunicato che detto sistema ha dato risultati più che positivi in quanto è stato recuperato un numero elevato di personale da poter destinare al servizio istituzionale della Polizia Stradale, a tal fine si sta continuando a Remotizzare altri Uffici.

Nel corso dell’incontro il Prefetto Sgalla ha comunicato che la chiusura del Distaccamento della Polizia Stradale di Seregno al momento è sospesa così come auspicato dal Sap.

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 2.194 volte

CATEGORIE
NEWS

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com