POLIZIOTTI AGGREDITI A BOLOGNA. PAOLONI: “CONTINUANO LE AGGRESSIONI A CHI VESTE UNA DIVISA. IL TWEET DEL MINISTRO, GESTO TARDIVO” – Sindacato Autonomo di Polizia

POLIZIOTTI AGGREDITI A BOLOGNA. PAOLONI: “CONTINUANO LE AGGRESSIONI A CHI VESTE UNA DIVISA. IL TWEET DEL MINISTRO, GESTO TARDIVO”

L’ennesima aggressione ai danni di poliziotti si è consumata a Bologna, dove alcuni colleghi sono stati accerchiati e presi a calci e pugni. In questa occasione, a sorpresa, il...

L’ennesima aggressione ai danni di poliziotti si è consumata a Bologna, dove alcuni colleghi sono stati accerchiati e presi a calci e pugni. In questa occasione, a sorpresa, il tweet di solidarietà del Ministro Lamorgese. Per Stefano Paoloni, Segretario Generale del SAP, un gesto che arriva molto, molto in ritardo.

BOLOGNA: PAOLONI (SAP), ‘TARDIVO TWEET LAMORGESE, DA ANNI DENUNCIAMO VIOLENZE’
Bologna, 29 gen. (Adnkronos) – ”Sono anni che come Sap denunciamo la crescita esponenziale delle violenze che subiscono i colleghi in servizio; anni che rivendichiamo a gran voce che vengano al più presto adottati provvedimenti quali norme adeguate, nuovi protocolli operativi, nuove tutele legali e che ci vengano forniti strumenti adeguati come il taser o le bodycam. Il 14 ottobre abbiamo riempito piazza del popolo a Roma, insieme a Carabinieri, Guardia di Finanza e altre forze dell’ordine manifestando civilmente il nostro dissenso con la manifestazione ‘basta aggressione agli uomini in divisa’.

Solo oggi arriva il tweet del ministro Lamorgese, che esprime vicinanza e solidarietà e solidarietà ai colleghi aggrediti a Bologna”. Lo dichiara in una nota Stefano Paoloni, Segretario Generale del Sindacato Autonomo di Polizia, commentando l’aggressione di ieri pomeriggio a Bologna ai danni di poliziotti che stavano cercando di fermare un pregiudicato, quando si sono ritrovati invece accerchiati e aggrediti.

“Lo consideriamo un gesto tardivo – incalza il sindacalista – nella probabile antivigilia della fine del suo mandato quale Ministro dell’Interno: ci saremmo aspettati queste parole tanto tempo fa insieme ad atti concreti per i quali si era impegnata, come ad esempio individuare adeguate tutele legali e protocolli operativi per gli operatori”.
(Sil/Adnkronos)
ISSN 2465 – 1222
29-GEN-21 19:40

 

 

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 925 volte

CATEGORIE
NEWS

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com