Polizia Stradale, Centri Mobili di Revisione: esito incontro – Sindacato Autonomo di Polizia

Polizia Stradale, Centri Mobili di Revisione: esito incontro

Si e&#39 svolto al Dipartimento l&#39incontro tra la Direzione Centrale del Servizio di Polizia Stradale e le OO.SS. per ulteriori chiarimenti circa la paventata possibilita&#39 di riconoscere al personale...
Si e&#39 svolto al Dipartimento l&#39incontro tra la Direzione Centrale del Servizio di Polizia Stradale e le OO.SS. per ulteriori chiarimenti circa la paventata possibilita&#39 di riconoscere al personale della Specialita&#39, impegnato nei servizi di C.M.R., una specifica indennita&#39 per la peculiare mansione esercitata.

Erano presenti per l&#39Amministrazione il Direttore Centrale del Servizio Dr. Roberto SGALLA ed il Direttore delle Relazioni Sindacali Dr. Castrese DE ROSA, mentre il SAP era rappresentato dal Segretario Generale Aggiunto Francesco QUATTROCCHI e dal Segretario Nazionale Pier Giorgio PANZERI.

In tale contesto, il Direttore del Servizio SGALLA ha preliminarmente precisato che non era stato possibile individuare alcuna possibilita&#39 normativa che potesse consentire al precitato personale, di ricevere una indennita&#39 aggiuntiva oltre a quelle contrattualmente previste, ma che aveva comunque registrato una disponibilita&#39 da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ad intervenire con propri fondi per retribuire le indennita&#39 ordinarie come il buono pasto, lo straordinario e la missione, eventualmente utilizzate per tale servizio.

Poiche&#39 le attuali modalita&#39 d&#39impiego del personale, articolate in doppia fascia 07-13 e 13-19, non consentirebbero di utilizzare tali risorse, lo stesso Direttore proponeva di utilizzare il personale volontario ed a rotazione in un&#39unica fascia 09-17, per gli otto servizi mensili previsti dal protocollo d&#39intesa sottoscritto con il Ministero in argomento.

Il SAP, rimarcando l&#39annoso problema dei ritardi nei pagamenti delle indennita&#39 sovvenzionate da enti terzi, ha manifestato la propria cauta disponibilita&#39 ad un periodo di sperimentazione, a condizione che l&#39Amministrazione si impegni sia ad anticipare con propri fondi le spettanze eventualmente maturate, recuperandole poi in seguito, sia a concordare con le OO.SS a livello provinciale, cosi&#39 come previsto dallo stesso Accordo, tale orario in deroga ed il relativo gradimento del personale.

Il Direttore del Servizio si e&#39 riservato di dare in breve tempo una risposta, dopo aver acquisito il relativo protocollo d&#39intesa economica con lo stesso Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 730 volte

CATEGORIE
LazioNEWSSegreterie regionali

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com