Polizia regionale? Idea ridicola, critiche SAP – Sindacato Autonomo di Polizia

Polizia regionale? Idea ridicola, critiche SAP

SAP, RIDICOLA PROPOSTA POLIZIA REGIONALE (ANSA) – ROMA, 9 FEB – &#39Riteniamo semplicemente ridicola la proposta di istituire una nuova polizia regionale. Abbiamo fin troppi corpi di polizia e...
SAP, RIDICOLA PROPOSTA POLIZIA REGIONALE


(ANSA) – ROMA, 9 FEB – &#39Riteniamo semplicemente ridicola la proposta di istituire una nuova polizia regionale. Abbiamo fin troppi corpi di polizia e le risorse non sono sufficienti&#39.

Cosi&#39 Nicola Tanzi, segretario generale del Sap (Sindacato autonomo di polizia), commenta la proposta di legge presentata dalla Lega in Lombardia.

&#39Gli enti locali – spiega Tanzi – sono in sofferenza enorme per mantenere l&#39equilibro dei conti e il patto di stabilita&#39.
Queste risorse, che verosimilmente arriverebbero tramite la comunita&#39 europea con i patti per la sicurezza, vanno destinate alle polizie nazionali, che da tempo soffrono gravi carenze per quel che riguarda i mezzi, le strutture, gli organici. In Italia abbiamo gia&#39 cinque forze dell&#39ordine, senza contare le polizie locali. Vogliamo – chiede – creare un&#39altra struttura che, oltre a non essere utile per la sicurezza e a non essere sostenibile per le finanze pubbliche, rischia di creare ulteriori problemi di coordinamento?&#39.

&#39La sicurezza – conclude il segretario del Sap – non si fa utilizzando impropriamente i militari, istituzionalizzando le ronde o creando addirittura altri corpi di polizia a carattere regionale. Proseguendo su questa strada fatta di slogan e di scelte sbagliate, rischiamo di trasformare il nostro paese nella nazione piu&#39 caotica d&#39Europa, senza garantire alcuna sicurezza, ma soltanto ulteriori vessazioni per i cittadini&#39.
(ANSA) NE 09-FEB-09 18:39


LOMBARDIA: LEGA PER POLIZIA REGIONALE E RONDE

(ANSA) – MILANO, 9 FEB – Anche i cittadini lombardi, riuniti in associazioni, potranno vigilare sul proprio territorio mettendo a punto vere e proprie &#39ronde&#39 di sicurezza e collaborando fianco a fianco delle forze dell&#39ordine. Almeno e&#39 quello che prevede il progetto di legge elaborato dalla Lega Nord e destinato all&#39istituzione di una polizia regionale.
Presentato oggi, il testo dovra&#39 ora essere esaminato nelle commissioni competenti e poi approdare in Consiglio regionale.
&#39Non si tratta di un&#39operazione di maquillage normativo – ha sottolineato il capogruppo in Regione Stefano Galli – o del semplice coordinamento delle polizie locali: il progetto di legge prevede, per la prima volta in Italia, la nascita di una Polizia Regionale a tutti gli effetti&#39.
Si trattera&#39 di una polizia regionale &#39specializzata&#39 con una direzione centrale (una sorta di assessorato, di &#39Ministero dell&#39Interno&#39 presieduto dal presidente della Regione o da un assessore delegato da lui) e cinque dipartimenti: uno sui flussi migratori, uno scientifico, uno anticrimine, uno urbanistico-ecologico e uno d&#39accademia per la formazione. A questa &#39scuola&#39 dovranno partecipare agenti, ufficiali e sottoufficiali e la frequenza dei corsi sara&#39 &#39requisito indispensabile – si legge nel documento – per l&#39immissione in ruolo e l&#39avanzamento di carriera&#39. L&#39accademia, che potra&#39 essere frequentata anche dai cittadini per il servizio di vigilanza, prevede inoltre corsi per guardie giurate.
(ANSA) YN6-MD 09-FEB-09 15:04

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 1.139 volte

CATEGORIE
LombardiaMilanoNEWSSegreterie regionali

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com