PER IL GIUDICE URLARE “VAFF…” ALLA POLIZIA NON È REATO. PAOLONI (SAP): COSÌ SI DELEGITTIMANO GLI OPERATORI DELLA SICUREZZA. LA RASSEGNA STAMPA – Sindacato Autonomo di Polizia

PER IL GIUDICE URLARE “VAFF…” ALLA POLIZIA NON È REATO. PAOLONI (SAP): COSÌ SI DELEGITTIMANO GLI OPERATORI DELLA SICUREZZA. LA RASSEGNA STAMPA

Stefano Paoloni, Segretario Generale del Sindacato Autonomo di Polizia, commenta la sentenza che arriva da Verbania, dove è stato assolto un marocchino di 32 anni che al passare di...

Stefano Paoloni, Segretario Generale del Sindacato Autonomo di Polizia, commenta la sentenza che arriva da Verbania, dove è stato assolto un marocchino di 32 anni che al passare di una volante, nel pieno centro della cittadina piemontese, aveva urlato “Vaff…” ai poliziotti: “Ecco il motivo per cui la nostra divisa col passare del tempo sta perdendo sempre più autorevolezza – spiega Paoloni – Sentenze come questa, legittimano chi continua a gettare spregio sugli operatori della sicurezza”.
“Ed è per motivi come questi che il prossimo 14 ottobre, assieme a Polizia Penitenziaria, Carabinieri, Guardia di Finanza e Vigili del Fuoco scenderemo in piazza per una Manifestazione Nazionale di protesta verso iniquità come questa e per rivendicare tutele che non abbiamo. Lasciare impunita una tale condotta è preoccupante perché rappresenta un altro passo che legittima tutti coloro che oggi in modo sempre più esponenziale, aggrediscono gli uomini e le donne della Forze dell’Ordine. Il dato odierno parla di quasi 8 aggressioni al giorno, una ogni 3 ore, e non punire certe condotte, non potrà far altro che stimolare ulteriormente questa tendenza.

E il comunicato del SAP è stato ripreso dall’agenzia stampa ADN Kronos:

 

 

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 764 volte

CATEGORIE
NEWS

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com