Pensioni, la posizione congiunta di SAP, Siulp, Ugl e Consap (AGENZIE)

PENSIONI: SINDACATI POLIZIA, NO A NONNI IN DIVISA

&#39PROPOSTA FORNERO IRRICEVIBILE, PRONTA MANIFESTAZIONE NAZIONALE&#39

(ANSA) – ROMA, 27 SET – &#39&#39No ai nonni in divisa, pronti a grande manifestazione nazionale&#39&#39. Lo affermano Felice Romano, Nicola Tanzi, Valter Mazzetti e Giorgio Innocenzi, rispettivamente segretari generali dei sindacati di polizia Siulp, Sap, Ugl Polizia di Stato e Consap.
&#39&#39Sull&#39armonizzazione del sistema pensionistico delle forze dell&#39ordine – osservano i sindacati – ci aspettiamo che il Governo nel suo insieme prenda in mano la situazione e, spostando il confronto presso il Dipartimento della Funzione Pubblica, ponga in essere un&#39iniziativa con una netta inversione di tendenza rispetto a quanto proposto venerdi&#39 scorso a Palazzo Chigi dal ministro Fornero&#39&#39.
E&#39 necessaria, sostengono, &#39&#39un&#39armonizzazione del sistema pensionistico che tenga conto, come previsto dalla legge, della specificita&#39 della professione e che, soprattutto, non costringa i poliziotti italiani a diventare nonni in divisa, diminuendo sensibilmente l&#39efficacia del loro lavoro per i cittadini, per il mantenimento dell&#39ordine e della sicurezza pubblica&#39&#39.
&#39&#39La bozza di regolamento che ci e&#39 stata consegnata – affermano Siulp, Sap, Ugl e Consap – e&#39 irricevibile. Tra l&#39altro, gia&#39 adesso gli operatori delle forze dell&#39ordine hanno l&#39eta&#39 pensionabile piu&#39 alta d&#39Europa. Se le norme proposte non cambieranno, ci sara&#39 una marea di pensionamenti immediati e un conseguente aumento del buco d&#39organico esistente&#39&#39.

(ANSA) NE 27-SET-12 18:18

SPENDING REVIEW: SINDACATI PS, NO AI &#39NONNI IN DIVISA&#39 PRONTI A MANIFESTAZIONE

Roma, 27 set. – (Adnkronos) – Al grido di &#39&#39no ai nonni in divisa&#39&#39, i sindacati di polizia si dicono pronti ad una &#39&#39grande manifestazione nazionale&#39&#39. Sull&#39armonizzazione del sistema pensionistico delle forze dell&#39ordine, Siulp, Sap, Ugl Polizia di Stato e Consap si aspettano &#39&#39che il Governo nel suo insieme prenda in mano la situazione e, spostando il confronto presso il Dipartimento della Funzione Pubblica, ponga in essere un&#39iniziativa con una netta inversione di tendenza rispetto a quanto proposto venerdi&#39 scorso a Palazzo Chigi dal ministro Fornero&#39&#39.

&#39&#39Oggi -dicono Felice Romano, Nicola Tanzi, Valter Mazzetti e Giorgio Innocenzi, rispettivamente segretari generali dei sindacati Siulp, Sap, Ugl Polizia di Stato e Consap – abbiamo avuto un incontro al Ministero dell&#39interno con la nostra amministrazione alla quale abbiamo spiegato la necessita&#39 di un&#39armonizzazione del sistema pensionistico che tenga conto, come previsto dalla legge, della specificita&#39 della professione e che, soprattutto, non costringa i poliziotti italiani a diventare nonni in divisa, diminuendo sensibilmente l&#39efficacia del loro lavoro per i cittadini, per il mantenimento dell&#39ordine e della sicurezza pubblica&#39&#39.

“Soprattutto – sottolineano i sindacalisti – abbiamo rappresentato la necessita&#39 di un incontro urgente con il Ministro che sciolga la contraddizione emersa all&#39interno del Governo dopo che la Fornero ha sostenuto che quella rappresentata era la posizione condivisa da tutti i Ministri e le Amministrazioni interessate, mentre queste ultime continuano a sostenere che erano all&#39oscuro di tutto e che non condividono l&#39impostazione del ministro del lavoro”.

(segue)
(Sin/Ope/Adnkronos) 27-SET-12 18:00


SPENDING REVIEW: SINDACATI PS, NO AI &#39NONNI IN DIVISA&#39 PRONTI A MANIFESTAZIONE (2)


(Adnkronos) – &#39&#39La bozza di regolamento che ci e&#39 stata consegnata – affermano Siulp, Sap, Ugl Polizia di Stato e Consap – e&#39 irricevibile. Tra l&#39altro, gia&#39 adesso gli operatori delle forze dell&#39ordine hanno l&#39eta&#39 pensionabile piu&#39 alta d&#39Europa. Se le norme proposte non cambieranno, ci sara&#39 una marea di pensionamenti immediati e un conseguente aumento del buco d&#39organico esistente&#39&#39.

&#39&#39Siamo e resteremo disponibili al confronto – spiegano i sindacati di polizia – ma nel contempo non possiamo tollerare ulteriori penalizzazioni per il comparto sicurezza che avrebbero conseguenze gravi, immediate e dirette nei confronti dei cittadini.
Altrimenti, saremo costretti ad organizzare una grande manifestazione nazionale degli operatori del comparto sicurezza e ad avviare una mobilitazione lunga e serrata&#39&#39.

(Sin/Ope/Adnkronos) 27-SET-12 18:03