ODG IN PARLAMENTO, NUOVE CAMERE DI SICUREZZA NEGLI UFFICI DI POLIZIA: APPROVATO – Sindacato Autonomo di Polizia

ODG IN PARLAMENTO, NUOVE CAMERE DI SICUREZZA NEGLI UFFICI DI POLIZIA: APPROVATO

Ottenuta dal Segretario Generale Aggiunto del SAP, l’On. Gianni Tonelli e dal SAP un importante risultato per il miglioramento delle condizioni di servizio degli appartenenti alla Polizia di Stato,...

Ottenuta dal Segretario Generale Aggiunto del SAP, l’On. Gianni Tonelli e dal SAP un importante risultato per il miglioramento delle condizioni di servizio degli appartenenti alla Polizia di Stato, con l’approvazione di un Ordine Del Giorno alla Camera che impegna l’Esecutivo a valutare l’opportunità di approntare misure di carattere economico al fine di realizzare nuove camere di sicurezza e adeguare quelle esistenti secondo le prescrizioni di cui alla legge 17 febbraio 2012, n. 9 e in conformità ai requisiti imposti dalla prevenzione del contagio da COVID-19.

La Camera, premesso che:

il provvedimento all’esame, di conversione in legge del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, recante misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19, all’articolo 23 reca ulteriori misure per la funzionalità del Ministero dell’interno, delle Forze di polizia e del Corpo nazionale dei vigili del fuoco;

in particolare il comma 2 dispone relativamente a misure volte a fronteggiare i rischi di contagio da Covid-19 a cui tutti gli operatori delle Forze di polizia, che da mesi sono impegnati sul territorio e che anche in momenti difficili stanno prestando un servizio così indispensabile al Paese, sono particolarmente esposti;

tenendo conto delle nuove esigenze di prevenzione epidemiologica determinate dall’insorgenza del Covid-19 ed in ragione dei maggiori rischi connessi, è altresì essenziale assicurare ai medesimi anche adeguate risorse e strumenti idonei e specifici a tutela della loro salute anche con riguardo alla quotidiana attività di contrasto e repressione del crimine;

attualmente, le camere di sicurezza ubicate all’interno dei vari uffici di Polizia, oltre ad essere da tempo insufficienti rispetto alle effettive esigenze, sono anche caratterizzate da oggettive condizioni di inadeguatezza che si ripercuotono nella regolare e corretta gestione nonché sorveglianza degli arrestati e contestualmente sulla sicurezza degli agenti di Polizia in particolar modo in un periodo di emergenza epidemiologica,

impegna il Governo

a valutare l’opportunità di approntare misure di carattere economico al fine di realizzare nuove camere di sicurezza e adeguare quelle esistenti secondo le prescrizioni di cui alla legge 17 febbraio 2012, n. 9 e in conformità ai requisiti imposti dalla prevenzione del contagio da COVID-19.

9/2500-AR/320. Paolini, Tonelli ACCOLTO RIFORMULATO

 

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 2.100 volte

CATEGORIE
NEWS

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com