“Mobilitati contro i tagli alla sicurezza e il decreto 112/2008” – Sindacato Autonomo di Polizia

“Mobilitati contro i tagli alla sicurezza e il decreto 112/2008”

SICUREZZA: SINDACATI, 40.000 PS E MILITARI IN MENO IN 3 ANNI (ANSA) – ROMA, 11 LUG – In tre anni la manovra finanziaria ridurra&#39 l&#39organico delle forze di polizia...
SICUREZZA: SINDACATI, 40.000 PS E MILITARI IN MENO IN 3 ANNI
(ANSA) – ROMA, 11 LUG – In tre anni la manovra finanziaria ridurra&#39 l&#39organico delle forze di polizia e delle forze armate di circa 40.000 unita&#39: ci saranno cosi&#39 migliaia di pattuglie in meno sul territorio con conseguente riduzione dei servizi e dei controlli. L&#39allarme lo lanciano, in un documento congiunto, tutti i sindacati di polizia ed i Cocer delle forze armate, che oggi in una conferenza stampa annunciano mobilitazioni contro il Governo.
Il decreto legge 112 sulla manovra correttiva di bilancio, rilevano i sindacati, prevede tagli per oltre 3 miliardi di euro sui capitoli di spesa della sicurezza e della difesa. Cio&#39, denunciano, &#39impedira&#39 l&#39acquisto di autovetture, mezzi, nonche&#39 la possibilita&#39 di avere risorse sufficienti per l&#39addestramento, per rinnovare le armi in dotazioni, per l&#39acquisto di munizioni, divise e per la ordinaria manutenzione degli uffici&#39.
Per giovedi&#39 prossimo e&#39 annunciato un volantinaggio di protesta davanti alle questure ed alle caserme di tutta Italia e, in caso di mancato accoglimento delle richieste da parte del Governo, ci sara&#39 una grande manifestazione a Roma.
(ANSA) NE 11-LUG-08 13:16

SICUREZZA: SINDACATI, 40.000 PS E MILITARI IN MENO IN 3 ANNI(2)

(ANSA) – ROMA, 11 LUG – Il decreto 112, ha spiegato il segretario nazionale del Siulp, Felice Romano, &#39taglia un miliardo di euro solo alle polizia e cio&#39 portera&#39 ad un collasso della parte operativa del sistema sicurezza, con il dimezzamento delle volanti sul territorio e la chiusura di oltre un terzo dei commissariati&#39.
In cinque anni, e&#39 la stima del segretario del Silp, Claudio Giardullo, &#39ci saranno 7.000 poliziotti in meno che, sommati agli attuali 9.000 vuoti d&#39organico, porteranno il deficit di agenti a 16.000&#39. Con le risorse attuali, prosegue, &#39ad ottobre non saremo piu&#39 in grado di riparare i mezzi e di rifornirli di carburanti: ma con i tagli previsti non superermo il mese di luglio&#39.
&#39Al di la&#39 di generici impegni del Governo – ha rilevato da parte sua Gianni Tonelli, segretario nazionale del Sap – non ci sono risorse per il contratto, per il riordino e per il riconoscimento della specificita&#39 del settore&#39.
I sindacati chiedono inoltre un trattamento diverso per gli operatori della sicurezza e della difesa per le assenze per malattia, il mantenimento della detassazione della retribuzione accessoria, la modifica della previsione dell&#39attuale tasso di inflazione programmata individuata dal Governo per il rinnovo contrattuale.
(ANSA) NE 11-LUG-08 14:41

SICUREZZA: SINDACATI POLIZIA SI MOBILITANO CONTRO TAGLI
(AGI) – Roma, 11 lug. – Uniti per protestare contro il governo. I sindacati di polizia, il Cocer e l&#39intero comparto sicurezza e difesa lanciano l&#39allarme e contestano a Palazzo Chigi il decreto legge 112 varato alla fine di giugno. I tagli previsti per i prossimi tre anni, secondo i sindacati, “impediranno l&#39acquisto di autovetture, di mezzi, di strumenti utili per svolgere il servizio nonche&#39 la possibilita&#39 di rinnovare le armi in dotazione, per l&#39acquisto di munizioni, delle divise e per la ordinaria manutenzione degli uffici e delle infrastrutture”.
In una nota congiunta le organizzazioni sindacali del comparto sicurezza lamentano anche la riduzione complessiva che subira&#39 l&#39organico delle Forze di Polizia e delle Forze Armate di circa 40.000 unita&#39 “dovuta al mancato turn over del personale”.
Per questo “saranno migliaia le pattuglie e gli operatori in meno sul territorio” con un inevitabile “riduzione dei servizi e dei controlli ed una oggettiva capacita&#39 operativa e di intervento”.
Il decreto &#39antifannulloni&#39 voluto dal governo potrebbe produrre anche pesanti tagli agli stipendi degli uomini in divisa. Una decurtazione che potrebbe arrivare al 30-40%:
“Al ministro – ha detto il segretario nazionale del Sindacato autonomo di polizia, Gianni Tonelli – abbiamo ribadito la necessita&#39 di escludere le forze dell&#39ordine dal decreto n.112/2008, soprattutto per i tagli che porterebbe agli stipendi dei poliziotti e dei carabinieri in caso di malattia, anche se dipendenti da cause di servizio”.
I sindacati, in attesa delle risposte del Governo, non escludono la possibilita&#39 di organizzare un manifestazione di piazza dopo quella del dicembre scorso.
(AGI) Fri 111436 LUG 08

SICUREZZA: SANTELLI, NON PRONI A TAGLI MINISTERO ECONOMIA
(ANSA) – ROMA, 11 LUG – &#39La sicurezza e&#39 una priorita&#39 per il Governo, l&#39abbiamo promesso ai cittadini e non possiamo perdere la faccia, non saremo proni ai tagli del ministero dell&#39Economia che troppo spesso usa l&#39accetta&#39. Cosi&#39 la parlamentare del Pdl, Iole Santelli, rassicura i sindacati di polizia ed i Cocer delle forze armate, che lamentano tagli al comparto.
&#39Puntiamo – spiega Santelli, intervenuta alla conferenza stampa promossa dai sindacati – ad evitare tagli e ad avere anzi miglioramenti, con l&#39ottenimento della specificita&#39 del settore e la detassazione degli straordinari&#39.
(ANSA) NE 11-LUG-08 14:47

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 428 volte

CATEGORIE
LazioNEWSSegreterie regionali

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com