Manovra, verso iniziative di mobilitazione – Sindacato Autonomo di Polizia

Manovra, verso iniziative di mobilitazione

SAP, CON TAGLI NON PIU&#39 GARANTITA SICUREZZA (ANSA) – ROMA, 27 GIU – &#39Con i tagli previsti dalla manovra finanziaria non sono in gioco solo i nostri stipendi, ma...
SAP, CON TAGLI NON PIU&#39 GARANTITA SICUREZZA

(ANSA) – ROMA, 27 GIU – &#39Con i tagli previsti dalla manovra finanziaria non sono in gioco solo i nostri stipendi, ma ben altro. Numerose questure, commissariati di polizia e stazioni dei carabinieri non potranno garantire piu&#39 la sicurezza dei cittadini se saranno confermate le riduzioni lineari di spesa che colpiscono pesantemente il comparto sicurezza&#39. Lo afferma Nicola Tanzi, segretario generale del sindacato autonomo di polizia Sap, secondo cui &#39con la riduzione delle assunzioni e la fuga verso la pensione di tanti valenti colleghi, inoltre, la polizia di Stato e le forze dell&#39ordine si impoveriranno sempre di piu&#39 &#39.
&#39Abbiamo deciso di mettere in campo – prosegue Tanzi – una serie di iniziative di mobilitazione e di protesta che accompagneranno il percorso di conversione in legge del decreto contenente la manovra finanziaria. Se il Senato non recepira&#39 le nostre richieste, soprattutto in merito al blocco degli avanzamenti economici di carriera, degli scatti, degli assegni di funzione, alla modifica del sistema di calcolo dell&#39indennita&#39 di buonuscita che diventa Tfr, alle garanzie sulle risorse fin qui accantonate per il riordino delle carriere, la mobilitazione continuera&#39 con sempre maggiore forza&#39.
&#39E pensiamo – chiosa il sindacalista – anche a forme di dissenso e mobilitazione forti ed alternative, pur sempre legittime, che dovranno portare all&#39attenzione dell&#39opinione pubblica le nostre problematiche. I nostri iscritti e i poliziotti tutti sanno da sempre che, quando il gioco si fa duro, i duri entrano in gioco. E noi ci siamo&#39. (ANSA) AU 27-GIU-10 12:13


Manovra/Tagli, Sap: forze ordine non possono garantire sicurezza

Il sindacato di polizia annuncia mobilitazioni contro finanziaria

Roma, 27 giu. (Apcom) – Con i tagli previsti nella manovra, le forze dell&#39ordine non potranno più garantire la sicurezza dei cittadini: e&#39 questo l&#39allarme che arriva dal Sap, il sindacato autonomo di polizia, che annuncia mobilitazioni e proteste.
“Con i tagli previsti dalla manovra finanziaria non sono in gioco solo i nostri stipendi, ma ben altro. Numerose questure, commissariati di polizia e stazioni dei carabinieri non potranno garantire piu&#39 la sicurezza dei cittadini se saranno confermate le riduzioni lineari di spesa che colpiscono pesantemente il comparto sicurezza”, lo afferma, Nicola Tanzi, segretario generale del sindacato autonomo di polizia Sap, che aggiunge: “Inoltre, con la riduzione delle assunzioni e la fuga verso la pensione di tanti valenti colleghi, la polizia di Stato e le forze dell&#39ordine si impoveriranno sempre di piu&#39”. “Abbiamo deciso di mettere in campo – prosegue Tanzi – una serie di iniziative di mobilitazione e di protesta che accompagneranno il percorso di conversione in legge del decreto contenente la manovra finanziaria. Se il Senato non recepira&#39 le nostre richieste, soprattutto in merito al blocco degli avanzamenti economici di carriera, degli scatti, degli assegni di funzione, alla modifica del sistema di calcolo dell&#39indennita&#39 di buonuscita che diventa Tfr, alle garanzie sulle risorse fin qui accantonate per il riordino delle carriere, la mobilitazione continuera&#39 con sempre maggiore forza”. “E pensiamo – chiosa il sindacalista – anche a forme di dissenso e mobilitazione forti ed alternative, pur sempre legittime, che dovranno portare all&#39attenzione dell&#39opinione pubblica le nostre problematiche.” Red/Gtu 271215 giu 10


MANOVRA: SAP ANNUNCIA INIZIATIVE PROTESTA DEI POLIZIOTTI

(AGI) – Roma, 27 giu. – “Con i tagli previsti dalla manovra finanziaria non sono in gioco solo i nostri stipendi, ma ben altro. Numerose questure, commissariati di polizia e stazioni dei carabinieri non potranno garantire piu&#39 la sicurezza dei cittadini se saranno confermate le riduzioni lineari di spesa che colpiscono pesantemente il comparto sicurezza. Inoltre, con la riduzione delle assunzioni e la fuga verso la pensione di tanti valenti colleghi, la polizia di Stato e le forze dell&#39ordine si impoveriranno sempre di piu&#39”. E&#39 quanto afferma Nicola Tanzi, segretario generale del sindacato autonomo di polizia Sap, nell&#39editoriale dell&#39 house organ &#39Sapflash&#39 che da domani lunedi&#39 sara&#39 in distribuzione in tutta Italia presso questure, commissariati, reparti ed uffici. “Abbiamo deciso di mettere in campo – prosegue Tanzi – una serie di iniziative di mobilitazione e di protesta che accompagneranno il percorso di conversione in legge del decreto contenente la manovra finanziaria. Se il Senato non recepira&#39 le nostre richieste, soprattutto in merito al blocco degli avanzamenti economici di carriera, degli scatti, degli assegni di funzione, alla modifica del sistema di calcolo dell&#39indennita&#39 di buonuscita che diventa Tfr, alle garanzie sulle risorse fin qui accantonate per il riordino delle carriere, la mobilitazione continuera&#39 con sempre maggiore forza”. “E pensiamo – chiosa il sindacalista – anche a forme di dissenso e mobilitazione forti ed alternative, pur sempre legittime, che dovranno portare all&#39attenzione dell&#39opinione pubblica le nostre problematiche. I nostri iscritti e i poliziotti tutti sanno da sempre che, quando il gioco si fa duro, i duri entrano in gioco. E noi ci siamo”. (AGI) Red 271416 GIU 10

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 524 volte

CATEGORIE
NEWSRoma

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com