“La santa setta – il potere della ‘ndrangheta”, presentato a Roma il libro di Lia Staropoli – Sindacato Autonomo di Polizia

“La santa setta – il potere della ‘ndrangheta”, presentato a Roma il libro di Lia Staropoli

E’ stato presentato a Roma, alla presenza del Segretario Generale del SAP Gianni Tonelli, il libro “La santa setta – Il potere della ‘ndrangheta sugli affiliati e il consenso...
E’ stato presentato a Roma, alla presenza del Segretario Generale del SAP Gianni Tonelli, il libro “La santa setta – Il potere della ‘ndrangheta sugli affiliati e il consenso sociale sul territorio” scritto dall’avvocato Lia Staropoli, presidente dell’associazione ConDivisa e legale del nostro sindacato in Calabria. L’iniziativa, che è stata patrocinata dal Ministero della Difesa e che si è svolta presso il Circolo Ufficiali “Casa dell’Aviatore” nella giornata del 21 ottobre, ha registrato numerose presenze autorevoli, tra le quali quella del Sottosegretario Gioacchino Alfano, del Capo di Stato Maggiore Pasquale Preziosa, dell’on Rosanna Scopelliti, capogruppo commissione Difesa e capogruppo commissione Antimafia, di Aldo Pecora, Presidente di “Ammazzateci Tutti”.

Presenti il Gen. D. Silvio Ghiselli Comandante della Divisione Unità Mobili Carabinieri in rappresentanza del Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, il Gen. Sebastiano Galdino Comandante Tutela Economia e Finanza della Guardia di Finanza e il Gen. Gabriele Salvestroni, comandante logistico dell’Aeronautica Militare.

“Questo libro – ha detto la dott.ssa Lia Staropoli – è dedicato agli uomini e alle donne delle Forze dell’Ordine e delle Forze Armate che rappresentano l’unica antimafia, non è solo un libro contro la ‘ndrangheta ma anche contro gli antimafiosi che si intascano fondi ingenti pon, por, pon, mentre le forze dell’ordine e le forze armate non hanno nemmeno i soldi per il carburante, la legalità la si predica gratis!”

Parole molto applaudite dai numerosi partecipanti alla presentazione del libro. Parole alle quali si è unito Gianni Tonelli che non ha mancato di sottolineare le contraddizioni di un classe politica che a parole contrasta la mafia, mentre nei fatti taglia risorse e mezzi alle donne e agli uomini in divisa: “Non disponiamo – ha detto – il Segretario Generale del SAP – nemmeno delle divise e delle calzature e gli operatori sono stremati e sotto organico, serve il supporto della politica. Ringrazio l’amica Lia Staropoli per il suo infaticabile impegno a favore dei professionisti della sicurezza che non sono semplici ‘lavoratori’ come gli altri, ma professionisti della sicurezza”.

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 455 volte

CATEGORIE
NEWSRoma

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com