IN PARLAMENTO PER DARE CONTINUITA’ A QUANTO FATTO E NON PER INTERESSE – Sindacato Autonomo di Polizia

IN PARLAMENTO PER DARE CONTINUITA’ A QUANTO FATTO E NON PER INTERESSE

Sono stati resi noti i versamenti dei parlamentari al partito di appartenenza e l’On. Gianni Tonelli è risultato colui che ha versato di più. All’atto dell’elezione lo aveva detto:...

Sono stati resi noti i versamenti dei parlamentari al partito di appartenenza e l’On. Gianni Tonelli è risultato colui che ha versato di più. All’atto dell’elezione lo aveva detto: “Non vado in Parlamento per interesse ma per dare continuità a quanto fatto sino ad ora”.

Queste le sue parole dopo che sono stati resi noti di dati:

L’impegno morale che ho assunto candidandomi al Parlamento è stato quello di dare continuità alla mission che ho servito tutta la vita ossia lavorare per la tutela dei Poliziotti e di tutte le Forze dell’Ordine senza ricercare un interesse personale, tantomeno economico. I versamenti diretti sono solamente una parte delle somme che destino all’attuale attività, ho aperto una sede in centro a Imola che ho ristrutturato e arredato, provvedo ai pullman per tutte le manifestazioni, acquisto gazebo e banchetti, materiale elettorale e manifesti oltre a sostenere tutte le iniziative che ritengo meritevoli. Mi considero un poliziotto in missione e tanto mi pago

Per il SAP è molto importante poter contare in Parlamento sull’On Gianni Tonelli, uno di noi.
Conoscere le peculiarità della nostra professione e del comparto significa saperle affrontare con efficacia e professionalità.
C’è ancora tanta strada da fare ma determinazione e competenza non mancano.

NON SONO TUTTI UGUALI!
Forza On. Gianni Tonelli, Forza SAP

 

ADN1213 7 POL 0 ADN POL NAZ LEGA: BILANCIO 2019 ‘SALVINI PREMIER’, BOOM CONTRIBUZIONI PARLAMENTARI, DA TONELLI 59MILA EURO = Salvini versa 33mila euro – totale raggiunge quasi 6 milioni Roma, 17 lug. (Adnkronos) – Da Salvini che versa al partito 33mila euro, alla governatrice dell’Umbria Donatella Tesei (24mila), passando per dirigenti, deputati e senatori: sono oltre 200 – nel bilancio 2019 della Lega Salvini premier – i nomi di coloro che, con le loro contribuzioni volontarie, fanno affluire nelle casse della ‘Lega Salvini premier’, poco meno di 6 milioni di euro. Al top Gianni TONELLI, deputato romagnolo, già segretario generale del sindacato autonomo di Polizia: da lui un bonifico da 59mila euro. Ma dal leader in giù, quasi tutti i leghisti eletti in Parlamento, girano al partito, mediamente, 3 mila euro al mese. Una ‘autotassazione’ volontaria, non formalizzata, che fa lievitare le risorse economiche del partito degli ex lumbard. Nel dettaglio si tratta di 5.805.271,75 euro, cui, nella tabella, sotto la voce ‘dichiarazioni congiunte ex art. 4 legge 659/81’, si aggiunge quanto versato dalle persone giuridiche (132.500,00). (segue) (Sai/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 17-LUG-20 16:59 NNNN

ADN1214 7 POL 0 ADN POL NAZ LEGA: BILANCIO 2019 ‘SALVINI PREMIER’, BOOM CONTRIBUZIONI PARLAMENTARI, DA TONELLI 59MILA EURO (2) = assente Giorgetti, Iezzi (segretario vecchia Lega) versa 36mila euro (Adnkronos) – Scorrendo i nomi, si vede come Massimiliano Romeo, capogruppo al Senato ha versato 36mila euro. Assente dall’elenco, invece, il numero due della Lega, Giancarlo Giorgetti, mentre il neosegretario della vecchia Lega Nord, Igor Iezzi, fedelissimo di Salvini, ‘cede’ al nuovo partito 36mila euro. Dietro l’ex poliziotto TONELLI, c’è Daniele Belotti, deputato bergamasco e ultrà atalantino (47.500mila euro), seguito dalla senatrice Lucia Borgonzoni (44.180) e da Vito Comencini, parlamentare veneto, già indagato per vilipendio, per gli insulti al capo dello Stato da Pontida (“Mattarella mi fa schifo”): Comencini gira al partito 43.490mila euro. In coda si trova Umberto Fusco, senatore laziale, fermo, per il 2019, a 1.820 euro. (Sai/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 17-LUG-20 16:59 NNNN

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 966 volte

CATEGORIE
NEWS

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com