Il SAP e la CONSULTA SICUREZZA incontrano il M5S (comunicato + lanci agenzie ANSA, ADNKRONOS e AGENPARL) – Sindacato Autonomo di Polizia

Il SAP e la CONSULTA SICUREZZA incontrano il M5S (comunicato + lanci agenzie ANSA, ADNKRONOS e AGENPARL)

DI MAIO,DA M5S 5 EMENDAMENTI PER COMPARTO SICUREZZA (ANSA) – ROMA, 16 SET – «Presenteremo alla Camera già da domani cinque emendamenti a favore del comparto sicurezza: lo sblocco...
DI MAIO,DA M5S 5 EMENDAMENTI PER COMPARTO SICUREZZA

(ANSA) – ROMA, 16 SET – «Presenteremo alla Camera già da domani cinque emendamenti a favore del comparto sicurezza: lo sblocco delle carriere nel 2015; attingere dal fondo perequativo risorse a garanzia del comparto per il 2014; bloccare gli affitti d’oro di caserme e commissariati attraverso l’utilizzo di beni demaniali e confiscati; 8 per mille al comparto sicurezza». Lo afferma il vicepresidente M5s della Camera Luigi Di Maio nel corso dell’incontro tra il gruppo parlamentare M5s e il Cocer delle forze armate e i sindacati di polizia.(ANSA). PAE 16-SET-14 16:11 NNN

CONSULTA SICUREZZA; BENE PROPOSTE M5S, RENZI LATITA

(v.: ‘Di Maio, da M5s 5 emendamenti…’ delle 16:11)

(ANSA) – ROMA, 16 SET – «Apprezziamo e ringraziamo il M5s per aver ascoltato il personale in uniforme e aver calendarizzato azioni parlamentari a tutela del personale, alcune delle quali vanno nella direzione di reperire risorse senza mettere le mani nelle tasche dei cittadine e delle imprese». Lo afferma la Consulta sicurezza – l’organismo sindacale composto da Sap (Polizia), Sappe (Polizia Penitenziaria), Sapaf (Corpo Forestale) e Conapo (Vigili del Fuoco) – dopo l’incontro con il vice presidente della Camera Luigi De Maio. «Naturalmente – aggiunge la Consulta Sicurezza – il disagio dei poliziotti e dei vigili del fuoco non dipende soltanto da questioni legate alla retribuzione e al tetto stipendiale, che pure sono prioritarie. Resta sullo sfondo la necessità di una vera riforma dell’apparato della sicurezza, riducendo sprechi e duplicazioni». «Nella attesa di valutare il testo gli emendamenti M5S e soprattutto di capire se verranno condivisi da una maggioranza politica ampia e trasversale al fine di essere approvati – conclude la Consulta Sicurezza -, restiamo in attesa di essere ricevuti dal premier Renzi che ad oggi è ancora ‘latitantè». (ANSA). COM-GUI 16-SET-14 18:40 NNN

CONSULTA SICUREZZA, M5S RECEPISCE NOSTRE RICHIESTE

Confermata mobilitazione 23 settembre, tre ore astensione lavoro in uffici

Roma, 16 set. (Adnkronos) -«Apprezziamo e ringraziamo il M5s per aver ascoltato il personale in uniforme e per aver calendarizzato azioni parlamentari a tutela del personale, alcune delle quali alcune vanno nella direzione da noi auspicata ovvero reperire risorse senza mettere le mani nelle tasche dei cittadine e delle imprese. Soprattutto, senza sottrarre risorse agli attuali capitoli interni ministeriali di spesa che già hanno subito pesanti tagli per via della spending review». È quanto afferma, in una nota, la Consulta sicurezza, l’organismo che riunisce i maggiori sindacati autonomi della Polizia di Stato (Sap), della Polizia Penitenziaria (Sappe), del Corpo Forestale (Sapaf) e del Conap (Vigili del Fuoco), rappresentativi del 43% del personale sindacalizzato in divisa, inmerito all’incontro organizzato dal M5s «Naturalmente – dicono i segretari generali Gianni Tonelli, Donato Capece, Marco Moroni e Antonio Brizzi – il disagio dei poliziotti e dei vigili del fuoco non dipende soltanto da questioni legate alla retribuzione e al tetto stipendiale, che pure sono prioritarie. Resta sullo sfondo la necessità di una vera riforma dell’apparato della sicurezza e anche su questo dobbiamo registrare la positiva volontà del M5s. Ci auguriamo che tale volontà vada nella direzione di razionalizzare le sette Forze di polizia esistenti, riducendo sprechi e duplicazioni, accorpando ad esempio da subito le polizie provinciali e i corpi regionali della Forestale e dei Vigili del fuoco e, ancora, unificando il Dipartimento dei Vigili del fuoco con quello della Pubblica sicurezza». «Nella attesa di valutare il testo gli emendamenti M5s e soprattutto di capire se verranno condivisi da una maggioranza politica ampia e trasversale al fine di essere approvati, – conclude la nota della Consulta sicurezza – restiamo in attesa di essere ricevuti dal premier Renzi che ad oggi è ancora »latitante« e, soprattutto, rimaniamo mobilitati confermando l’astensione dal lavoro di tre ore per il 23 settembre in tutti gli uffici italiani di polizia, penitenziaria, forestale e vigili del fuoco e l’adesione alla manifestazione del giorno 24, a Roma». (Lag/Adnkronos) 16-SET-14 19:11 NNN

Il comunicato della Consulta Sicurezza
Leggi

Lancio stampa Agenzia Parlamentare
Leggi

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 542 volte

CATEGORIE
NEWSRomaTerni

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com