Il SAP alla politica: servono risorse e non chiacchiere (ANSA e ADNKRONOS)) – Sindacato Autonomo di Polizia

Il SAP alla politica: servono risorse e non chiacchiere (ANSA e ADNKRONOS))

ELEZIONI: SINDACATO POLIZIA SAP, SERVONO RISORSE PER SICUREZZA ‘ABBIAMO CONTRATTI FERMI E STRAORDINARI NON PAGATI’ (ANSA) – ROMA, 13 GEN – “A poche settimane dal voto, siamo letteralmente bombardati...
ELEZIONI: SINDACATO POLIZIA SAP, SERVONO RISORSE PER SICUREZZA
‘ABBIAMO CONTRATTI FERMI E STRAORDINARI NON PAGATI’

(ANSA) – ROMA, 13 GEN – “A poche settimane dal voto, siamo letteralmente bombardati da telefonate, inviti, richieste di questo o quel partito, di questo o quel politico che chiedono il nostro supporto, garantendo in cambio generici impegni per quel che riguarda la sicurezza. A tutti quanti, da destra a sinistra, rispondiamo allo stesso modo: diteci con chiarezza e senza troppi giri di parole che cosa intendete fare per le donne e gli uomini della Polizia di Stato, poi potremo discutere di tutto il resto. Noi non abbiamo pregiudizi nei confronti di alcun partito o movimento, se non per chi ideologicamente è schierato contro le forze dell’ordine”. E’ quanto scrive Nicola Tanzi, segretario generale del sindacato di polizia Sap, nell’editoriale dell’house organ ufficiale ‘Sap Flash’, in distribuzione da domani presso questure, commissariati, reparti e uffici.
“Il nodo da sciogliere e’ quello delle risorse – dice Tanzi – perche’ abbiamo i contratti fermi per via del blocco deciso per tutto il pubblico impiego e gli straordinari vengono pagati spesso in ritardo e qualche volta neppure corrisposti. Non parliamo poi dei problemi legati al parco veicolare, alla mancata assistenza e manutenzione dei nostri mezzi, ad autovetture che ormai sarebbero da rottamare e che invece ancora circolano, a Uffici che non riescono a pagare l’affitto degli stabili dove sono ospitati e ai mille problemi quotidiani che i colleghi conoscono”.
Per adesso, spiega Tanzi, “siamo riusciti a evitare il taglio delle questure e a fermare il regolamento pensionistico Fornero”, ma dal sindacato di polizia arriva la richiesta di risorse per la sicurezza: “da tempo abbiamo anche indicato alcune strade per reperirle – spiega il sindacalista – dal fondo unico giustizia sino alla razionalizzazione delle forze di polizia. Non ci sono scuse e soprattutto non c’è piu’ tempo.
Questo diciamo ogni giorno ai tanti politici o aspiranti tali che ci contattano”.
(ANSA) AB-COM 13-GEN-13 13:24

ELEZIONI: APPELLO SAP A PARTITI, SERVONO RISORSE PER LA SICUREZZA
Roma, 13 gen. (Adnkronos) – “A tutti quanti, da destra a sinistra, chiediamo di dire con chiarezza e senza troppi giri di parole che cosa intendano fare per le donne e gli uomini della Polizia di Stato, poi potremo discutere di tutto il resto. Noi non abbiamo pregiudizi nei confronti di alcun partito o movimento, se non per chi ideologicamente e’ schierato contro le Forze dell’Ordine”. E’ quanto scrive Nicola Tanzi, segretario generale del sindacato di polizia Sap, nell’editoriale dell’house organ ufficiale ‘Sap Flash’, in distribuzione da domani presso questure, commissariati, reparti e uffici.

“Il nodo da sciogliere e’ quello delle risorse – dice Tanzi – perche’ abbiamo i contratti fermi per via del blocco deciso per tutto il pubblico impiego e gli straordinari vengono pagati spesso in rtardo e qualche volta neppure corrisposti. Non parliamo poi dei problemi legati al parco veicolare, alla mancata assistenza e manutenzione dei nostri mezzi, ad autovetture che ormai sarebbero da rottamare e che invece ancora circolano, a Uffici che non riescono a pagare l’affitto degli stabili dove sono ospitati e ai mille problemi quotidiani che i colleghi conoscono”.
(segue)

(Sin/Zn/Adnkronos) 13-GEN-13 12:20


ELEZIONI: APPELLO SAP A PARTITI, SERVONO RISORSE PER LA SICUREZZA (2)

(Adnkronos) – Per adesso, spiega Tanzi, “siamo riusciti a evitare il taglio delle questure e a fermare il regolamento pensionistico Fornero”, ma dal sindacato di polizia arrivano ben altre richieste: “se esiste ancora qualcuno – dice il segretario del Sap – che in questo Paese voglia occuparsi seriamente di politica e di problemi della gente, chiediamo al nuovo Parlamento e al nuovo governo un impegno concreto che si traduca in una sola parola: risorse per la sicurezza’.

‘Da tempo -conclude- abbiamo anche indicato alcune strade per reperirle: dal fondo unico giustizia sino alla razionalizzazione delle Forze di Polizia. Non ci sono scuse e soprattutto non c’e’ piu’ tempo”.

(Sin/Zn/Adnkronos) 13-GEN-13 12:24


Read more


image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 387 volte

CATEGORIE
NEWSRoma

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com