Il Sap a Minniti: Sganciamento e Riordino irrinunciabili (agenzie stampa) – Sindacato Autonomo di Polizia

Il Sap a Minniti: Sganciamento e Riordino irrinunciabili (agenzie stampa)

Una delegazione della Consulta Sicurezza (SAP, SAPPe, SAPAF), guidata dal Segretario Generale del Sindacato Autonomo di Polizia, Filippo Saltamartini, e dal Segretario Nazionale Ernesto Morandini, ha incontrato questa mattina...

Una delegazione della Consulta Sicurezza (SAP, SAPPe, SAPAF), guidata dal Segretario Generale del Sindacato Autonomo di Polizia, Filippo Saltamartini, e dal Segretario Nazionale Ernesto Morandini, ha incontrato questa mattina il Vice Ministro dell’Interno, Marco Minniti, nel suo ufficio al Viminale. La Consulta Sicurezza, la più grande organizzazione del Comparto come numero di iscritti, ha ribadito all’esponente di Governo la necessità e l’irrinunciabilità allo Sganciamento dal pubblico impiego – da sostanziare attraverso risorse specifiche ed adeguate nella Legge Finanziaria in corso di approvazione – e al Riordino delle Carriere, provvedimento il cui iter di discussione prosegue in Senato e per il quale, oltre al mantenimento degli appostamenti già stanziati, occorrerà prevedere nella Legge di Bilancio nuove disponibilità. La Consulta Sicurezza ha anche ricordato al Vice Ministro di condividere la stessa piattaforma dei Cocer, a partire da quello dell’Arma dei Carabinieri, che su Sganciamento e Riordino hanno fatto fronte comune con SAP, SAPPe e SAPAF. Minniti, rammentando la sua recente audizione nelle Commissioni I e IV del Senato, ha confermato che per l’Esecutivo Prodi il Riordino delle Carriere resta una priorità. Il Vice Ministro ha anche assicurato, smentendo chi anche recentemente aveva asserito il contrario, che per il Riordinamento sono attualmente disponibili 119 milioni di euro derivanti dai precedenti esercizi finanziari, ottenuti – lo ricordiamo – grazie alle battaglie del SAP. Per quel che riguarda lo Sganciamento, l’esponente del Governo ha fatto proprie le parole del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Enrico Letta, circa la necessità di apportare modifiche al testo della Finanziaria durante la discussione a Palazzo Madama. Il SAP ha chiesto garanzie sull’assunzione a titolo definitivo dei 1.360 Agenti Ausiliari di Polizia, assunzione che dovrà concretizzarsi nero su bianco con una specifica previsione nella Legge Finanziaria. La Consulta Sicurezza e il SAP, pur apprezzando la disponibilità del Vice Ministro, hanno comunque confermato la propria posizione critica nei confronti della Legge di Bilancio e vigileranno sull’iter del provvedimento in Senato affinché siano apportate le modifiche promesse, modifiche sulle quali ci si riserva di esprimere un giudizio. Resta confermata la posizione del SAP assolutamente critica nei confronti di una Finanziaria penalizzante e “disarmante” nei confronti delle Forze dell’Ordine e della Polizia di Stato in particolare. La Consulta Sicurezza ribadisce con forza la necessità di scendere in piazza a Roma il prossimo 5 dicembre per la grande manifestazione assieme a SAPPe, SAPAF, COCER, ai parenti delle vittime della criminalità e del terrorismo, ai colleghi in congedo di tutte le Forze dell’Ordine.

Lanci Ansa, Adnkronos e Apcom
Read more

Consulta chiede incontro a Mastella e De Castro
Read more

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 385 volte

CATEGORIE
NEWSRoma

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com