Il Cocer Finanza: “Scriviamo a Berlusconi” – Sindacato Autonomo di Polizia

Il Cocer Finanza: “Scriviamo a Berlusconi”

COCER GDF INVITA A SCRIVERE TELEGRAMMA A BERLUSCONI FUORI DA DECRETO O SECONDO LAVORO PER TIRARE AVANTI (DIRE) Roma, 17 giu. – Il Cocer della Guardia di finanza ha...
COCER GDF INVITA A SCRIVERE TELEGRAMMA A BERLUSCONI
FUORI DA DECRETO O SECONDO LAVORO PER TIRARE AVANTI

(DIRE) Roma, 17 giu. – Il Cocer della Guardia di finanza ha deciso di invitare gli appartenenti alla Fiamme gialle a scrivere al presidente del Consiglio un telegramma o una email per chiedere l&#39esclusione del comparto sicurezza dalla manovra o, in caso contrario, consentire le “forze di polizia a eseguire un secondo lavoro per reperire le legittime risorse” per il sostentamento delle proprie famiglie.
Questo il testo della delibera approvata oggi all&#39unanimita&#39 (7 votanti). Il Cocer della Guardia di finanza “valutati gli effetti del decreto recante &#39misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitivita&#39 economica&#39”, delibera di inviare “a titolo personale senza l&#39uso di mezzi dell&#39amministrazione un telegramma e/o un email al presidente del Consiglio dei ministri presso il seguente indirizzo (Palazzo Chigi, piazza Colonna 370 – segreteria.presidenza@governo.it) con il seguente testo: &#39vista norma specificita&#39 impiego chiedo esclusione comparto sicurezza manovra finanziaria; caso contrario si autorizzino Forze polizia eseguire secondo lavoro at fine reperire &#39legittime&#39 risorse sostentamento famiglie. Un servitore dello Stato, appartenente alla Guardia di finanza&#39”.

(Vid/ Dire) 14:50 17-06-10

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 243 volte

CATEGORIE
NEWSRoma

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com