Giubileo: per il Capo della Polizia le carenze di personale e mezzi non contano. La replica del SAP (agenzie stampa) – Sindacato Autonomo di Polizia

Giubileo: per il Capo della Polizia le carenze di personale e mezzi non contano. La replica del SAP (agenzie stampa)

GIUBILEO: SAP A PANSA, CARENZA PERSONALE E MEZZI PESERA’ (ANSA) – ROMA, 8 DIC – «È incomprensibile la valutazione formulata dal capo della polizia secondo la quale le carenze...
GIUBILEO: SAP A PANSA, CARENZA PERSONALE E MEZZI PESERA’

(ANSA) – ROMA, 8 DIC – «È incomprensibile la valutazione formulata dal capo della polizia secondo la quale le carenze di personale e mezzi non peseranno nella gestione della sicurezza durante il Giubileo. Se così fosse, le carenze non sarebbero tali, significando che 45.000 operatori mancanti tra tutte le forze dell’ordine, di cui solo nella polizia 18.000 unità, risulterebbero ininfluenti». Lo afferma Gianni Tonelli, segretario generale del sindacato di polizia Sap.
«Purtroppo – dice Tonelli – manca un pò di tutto, alloggi compresi e le circa 2.600 assunzioni annunciate ieri, poco più di 800 in polizia, non sono sufficienti neppure a coprire il normale turnover, visto che sono oltre 5.000 gli operatori delle forze dell’ordine che nel 2015 sono andati in pensione. Per altro i nuovi assunti saranno disponibili solamente a giugno prossimo. Ricordo al prefetto Pansa, inoltre, che nel 2000, durante il precedente Giubileo, furono impiegate complessivamente ben 3.500 persone in più per la sicurezza e che l’organico della Questura di Roma, oggi di circa 6.000 unità, era di quasi 8.000 nel 1989».
«Quanto alla carenza di mezzi – prosegue il segretario del Sap – il capo della polizia Pansa pensa, forse, che sia normale avere autovetture con oltre 200.000 km e giubbotti antiproiettile scaduti, come abbiamo ampiamente documentato, per non parlare delle divise che siamo spesso costretti a comprarci a nostre spese e della carenza di formazione specifica per chi svolge controllo del territorio e non solo?». (ANSA). COM-NE 08-DIC-15 16:42 NNN

TERRORISMO: PANSA,ITALIANI NON CAMBIATE ABITUDINI
Minacce gravi,ma abbiamo 2.200 uomini in più per Giubileo sicuro

(ANSA) – ROMA, 8 DIC – «La minaccia del terrorismo è molto grave ma abbiamo 2200 uomini in più per un Giubileo sicuro. Gli italiani non debbono assolutamente modificare il proprio stile di vita». Lo dice al Mattino, il capo della Polizia, Alessandro Pansa. Alla domanda su a quali uomini si affiderà perchè il programma di sicurezza predisposto per il Giubileo funzioni, il capo della polizia replica: «A tutti, dal primo all’ultimo. Ognuno è indispensabile per la riuscita dell’operazione, dall’agente più giovane al dirigente più esperto. Le carenze di personale e mezzi non peseranno nella gestione della sicurezza durante il Giubileo perchè stanno diminuendo. Tra l’altro – aggiunge -, con l’intervento dell’Esercito, abbiamo colmato i vuoti esistenti mentre i mezzi necessari li abbiamo comprati tutti. Il piano prevede l’impiego di altri 2.200 uomini». Alla domanda sui rischi cui è concretamente esposta l’Italia Pansa risponde: «Il pericolo con il quale dobbiamo fare i conti è molto grave e non può essere in alcun modo sottovalutato. Certamente, il problema in questo momento è il terrorismo di matrice jihadista che minaccia e genera paura. In più – aggiunge – l’attività terroristica si sviluppa e si modifica continuamente costringendoci a confrontarci con l’imprevedibilità. Si tratta di una sfida che è soprattutto culturale e che per questo è molto difficile da gestire senza eccessi». (ANSA). Y43-SB 08-DIC-15 09:37 NNN

Lancio AGENPARL
Leggi

image_pdfScarica in PDFimage_printStampa

Letta 697 volte

CATEGORIE
NEWSRoma

ARTICOLI CONNESSI

Archivi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com